Albino Luciani, il papa dei 33 giorni diventa beato. Francesco, attenti a 'salvatori' che approfittano di paure società

04 settembre 2022, ore 12:36 , agg. alle 12:51

Dal pericolo di morte imminente alla guarigione la storia, che risale al 2011, di una bambina argentina che allora aveva undici anni. E’ questo il riconoscimento del miracolo ha dato il via libera alla causa di beatificazione

Un grande applauso si è levato dalla folla di fedeli in Piazza San Pietro quando papa Francesco ha pronunciato la formula di beatificazione di Giovanni Paolo I. Albino Luciani fu papa per soli 33 giorni, dal 26 agosto al 28 settembre 1978, quando morì per un infarto. In Vaticano oggi non c’è Candela Giarda, la ragazza argentina in fin di vita poi guarita grazie al miracolo riconosciuto a papa Luciani è rimasta a casa per via di un infortunio al piede. C’è invece il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Bergoglio ha messo in guardia durante la messa dai cosiddetti salvatori che promettendo di risolvere i problemi approfittano delle paure della società per accrescere invece il proprio potere. Il nuovo Beato Albino Luciani ha vissuto senza compromessi, ha aggiunto nell’omelia, quindi il richiamo alla Chiesa e ai cristiani, mai si deve strumentalizzare Dio per ottenere spazi e privilegi.

PACE IN TUTTO IL MONDO, SPECIE NELLA MARTORIATA UCRAINA

Nuovo accorato appello del Papa per la pace nel mondo, con particolare attenzione all'Ucraina: "Pace in tutto il mondo specie nella martoriata Ucraina", ammonisce il Papa all'Angelus, al termine della celebrazione per la beatificazione di papa Luciani. "Ci rivolgiamo in preghiera alla Vergine Maria, perché ottenga il dono della pace in tutto il mondo, specialmente nella martoriata Ucraina. Lei, la prima e perfetta discepola del Signore, ci aiuti a seguire l'esempio e la santità di vita di Giovanni Paolo I", ha detto Bergoglio all'Angelus.

IL SALUTO A MATTARELLA

Il Papa rivolge il suo "deferente pensiero" al Capo dello Stato Sergio Mattarella all'Angelus in piazza San Pietro al termine della celebrazione per la beatificazione di papa Luciani. "Sono grato ai fratelli cardinali, ai vescovi, ai sacerdoti provenienti da diversi Paesi. Saluto le delegazioni ufficiali venute per rendere omaggio al nuovo Beato , il mio deferente pensiero va al presidente della Repubblica italiana e al primo ministro del Principato di Monaco", dice Bergoglio.

Albino Luciani, il papa dei 33 giorni diventa beato. Francesco, attenti a 'salvatori' che approfittano di paure società

SALA STAMPA, IN 25 MILA A MESSA BEATIFICAZIONE LUCIANI

A quanto riferisce la Sala stampa della Santa Sede, erano circa 25 mila i fedeli presenti stamane alla messa in Piazza San Pietro presieduta da papa Francesco con il rito di beatificazione di Giovanni Paolo I e alla recita dell'Angelus. Al termine della messa di beatificazione di papa Luciani e della recita dell'Angelus, papa Francesco è salito sulla 'papamobile' scoperta per fare il giro in Piazza San Pietro e salutare da vicino i pellegrini convenuti per la cerimonia. Anche se non numerosissimi - complice la giornata di pioggia -, presenti gruppi di fedeli delle diocesi di Belluno-Feltre, Vittorio Veneto e Venezia, quelle del nuovo beato.

Tags: Albino Luciani, Beatificazione, Foto Agenzia Fotogramma.it, Papa Francesco, Papa Luciani, Piazza San Pietro, Vaticano

Share this story: