Alitalia addio, stasera l’ultimo volo Cagliari-Roma. Il saluto dell’hostess “Grazie per aver volato ed essere stati sempre con noi"

14 ottobre 2021, ore 16:00 , agg. alle 16:32

Cala il sipario sulla lunga e travagliata storia della compagnia aerea di bandiera, l’amarezza e la rabbia dei lavoratori Alitalia. Domani mattina da Milano-Linate il decollo del primo volo Ita

"Grazie per aver volato ed essere stati sempre con noi". È il saluto che la hostess rivolge al gate del volo Roma-Cagliari prima di avviare le operazioni di imbarco. Un saluto, nell'ultimo giorno della vecchia Alitalia, accolto dagli applausi dei passeggeri in coda. Un lungo addio quello che si consuma oggi, ultima chiamata per l’Az 1586 stasera, con il Cagliari-Roma calerà il sipario sulla lunga e travagliata storia della compagnia di bandiera. Un epilogo che segna prima di tutto i lavoratori, ancora oggi in presidio all’Aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino. Una decina di lavoratori Alitalia ha gridato la propria amarezza all'interno del terminal 3, a loro sono andati gli applausi dei colleghi e dei passeggeri. Intanto ai dipendenti è stata accreditata questa mattina la metà restante degli stipendi di settembre.

IL SALUTO/PROTESTA DEI LAVORATORI A FIUMICINO

I lavoratori di Alitalia si sono ritrovati a Fiumicino per salutarsi nel giorno dell'ultimo volo di Alitalia. Una iniziativa spontanea distante dal presidio organizzato dai sindacati. Alcuni dipendenti che uscivano dal loro turno hanno protestato per pochi minuti, gridando la propria amarezza e slogan come "Dignità, lavoro" e "Noi siamo Alitalia". Quindi gli applausi dei colleghi dall'esterno del terminal dove è in corso il presidio ed anche da diversi passeggeri.

SINDACALISTI, NON FUNERALE MA INIZIO RESISTENZA

Francesco Staccioli, dell'USB, ha aperto gli interventi del presidio dei lavoratori Alitalia fuori dal Terminal 3, salito via via a circa 300 presenze. "Inizia una due giorni di ulteriore mobilitazione, nel giorno che segna la fine di una compagnia che ha portato benessere al Paese. E' una giornata che non vuole essere un funerale ma è l'inizio di una resistenza. C'è la voglia di lanciare oggi e domani un messaggio forte: non ci rassegniamo ed Ita non può essere il futuro del trasporto aereo in Italia. Ottomila persone non sanno quale sarà il futuro, compreso l'handling. Lasciati soli dal Governo e dalla politica. Le possibilità di cambiare il corso industriale di una compagnia che nasce defunta c'erano e non sono state seguite". I rappresentanti dei sindacati confederali, USB e Cub hanno lanciato appelli all'unità ed alla mobilitazione permanente.

ASSISTENTI VOLO FIUMICINO, MAI IMMAGINATO UN GIORNO COSI

''È stato il nostro ultimo volo. Non avremmo mai neanche immaginato una giornata come questa''. Barbara e Paolo sono atterrati da Milano e, una volta sbarcati, hanno subito raggiunto i loro colleghi radunati in presidio davanti al terminal 3 dell'aeroporto di Fiumicino. Il futuro, dicono, è tutta un'incognita: ''Abbiamo presentato la domanda di assunzione in Ita ma siamo rimasti a terra. Alitalia è già fallita varie volte ma mai avremmo pensato a una fine del genere''.


Alitalia addio, stasera l’ultimo volo Cagliari-Roma. Il saluto dell’hostess “Grazie per aver volato ed essere stati sempre con noi"

ADDIO ALITALIA, AL DECOLLO ITA

Con l'epilogo "triste" di una storia lunga oltre 70 anni cala il sipario sulla vecchia Alitalia che lascerà il campo alla nuova più piccola Ita. Storico passaggio di consegne nei cieli, e domani mattina alle 6.20, da Milano-Linate prenderà ufficialmente il via la storia di Ita, con il volo per Bari dove atterrerà alle 7.45. Si tratta del volo AZ1637, che dunque riporta ancora lo storico codice 'AZ' che si identifica subito con Alitalia.






Tags: Aerei, Alitalia, Ita, Voli

Share this story: