Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roccabernarda (Kr): tromba d'aria investe un treno locale, vetri dei finestrini in frantumi, feriti in modo lieve alcuni passeggeri del convoglio
- Caserta: maltempo, pezzo di capitello cade dalla facciata sud della Reggia, era stato restaurato solo due anni fa
- Catania: rifiuti infetti smaltiti illegalmente, sequestro preventivo della nave Aquarius, 24 indagati, sotto accusa la Ong Medici Senza Frontiere
- Libia: denuncia Ong Mediterranea, forze libiche hanno fatto irruzione sulla nave Nivin, bloccata a Misurata, violenze sui migranti, accusati di pirateria
- Roma: via libera alla demolizione di otto ville abusive di presunti appartenenti al clan Casamonica, il sindaco Raggi, giornata storica, Salvini, è un bel segnale
- Varese: quindicenne sequestrato e torturato in un garage, sarebbe stato legato a una sedia con alcuni fili elettrici e poi picchiato, il legale, legale, gli aggressori sono ragazzi delle medie
- Calcio: Belgio, a Genk, alle 20.45 l'amichevole Italia-Stati Uniti, radiocronaca diretta integrale su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
02 novembre 2018

Arrestato pilota giapponese ubriaco in partenza da Heathrow

E' stato fermato cinquanta minuti prima del decollo del volo Londra-Tokyo della Jal

E' stato arrestato domenica scorsa all'aeroporto di Heathrow un co-pilota della compagnia giapponese Jal, Katsutoshi Jitsukawa, 42 anni, il cui test per l'alcol è risultato positivo 50 minuti prima dell'ora prevista per il decollo del volo Londra Tokio su cui avrebbe dovuto lavorare. La notizia è stata diffusa solo oggi. I livelli di alcol dell'uomo erano nove volte superiori alla soglia massima (189 mg di alcol per 100 ml di sangue, quando il limite per un pilota è di 20). L'allarme è scattato dopo che l'autista di un autobus per gli equipaggi aveva notato il forte odore di alcol dell'uomo e chiesto l'intervento della pulizia aeroportuale. L'aereo su cui avrebbe dovuto prestare servizio il co pilota è decollato comunque, anche se con un'ora di ritardo e solo con due piloti e non i tre usuali. Il copilota in tribunale ieri ha ammesso di aver bevuto troppo (due bottiglie di vino e cinque lattine di birra nella pausa di sei ore sabato). In seguito all'incidente, il Giappone anticipa un giro di vite per controllare lo stato alcolemico dei dipendenti di compegnie aeree. "Useremo tutti i mezzi possibili per garantire la sicurezza dei voli", ha affermato il ministro dei trasporti, Keiichi Ishii. Il processo a carico di Jitsukawa è stato fissato per il 29 novembre.

Arrestato pilota giapponese ubriaco in partenza da Heathrow