Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale ha chiesto l'arresto del terrorista Cesare Battisti, per pericolo di fuga, l'Italia ne chiede da anni l'estradizione
- Francia: il terrorista Cherif Chekatt è stato ucciso dalle forze speciali, nel quartiere di Neudorf, a Strasburgo, dove si era nascosto dopo la strage
- Francia: il killer dei mercatini era armato di una pistola e di un coltello, aveva sparato per primo, nessun ferito tra gli agenti
- Bruxelles: manovra con deficit al 2,04%, dopo vertice Juncker-Conte, commissario Ue Moscovici, ancora non ci siamo, ma poi riconosce sforzi Italia
- Milano: il caso-mense di Lodi è discriminazione, lo hanno stabilito i giudici, il regolamento che penalizza gli stranieri deve cambiare
- Costa Rica: rapinato e ucciso un italiano, Gianfranco Pescosolido, 56 anni, abitava nel Paese da anni, era uscito per una passeggiata in un parco
- Calcio: Europa League, clamorosa eliminazione per differenza reti del Milan, battuto 3-1 dall' Olympiakos, Gattuso, giusto così
- Calcio: Europa League, Lazio già qualificata e battuta dall'Eintracht Francoforte, ufficiale, Beppe Marotta, è il nuovo AD dell'Inter
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
14 novembre 2018

Auto senza conducente, a dicembre Google pronta negli Usa

La divisione di Google Waymo prepara da un anno i taxi driverless in Arizona

L’attesa per l’auto senza conducente sembra finita, una fonte interna ha confermato al gruppo editoriale Bloomberg che a dicembre partirà il primo servizio commerciale di trasporto della divisione di Google. Si tratta di Waymo, che da più di un anno conduce test a Phoenix, in Arizona, riguardo ai taxi senza conducente. In un’intervista al Wall Street Journal, il numero uno di Waymo John Krafcik è stato in realtà più vago, facendo riferimento ai prossimi due mesi, confermando le indiscrezioni che circolano da tempo. Inoltre ha dichiarato che il servizio sarà lanciato con un nuovo nome. La novità partirà da Phoenix, la città in cui ormai da più di un anno Waymo sta realizzando i suoi test, coinvolgendo famiglie di volontari della zona. Probabilmente saranno proprio loro i primi clienti del nuovo servizio. Il lancio, ha specificato Waymo, avverrà lentamente e in modo graduale verrà ampliata la flotta di veicoli utilizzati e ampliate le zone coperte dal servizio. La divisione di Google ha inoltre ottenuto poche settimane fa l’autorizzazione per effettuare i test anche in California.

Auto senza conducente, a dicembre Google pronta negli Usa