Capigruppo divisi, domani il Senato voterà sul calendario

 12 agosto 2019 | Aula, Calendario, Capigruppo, Mozioni, Senato

Il premier Conte sarà in aula il 20 agosto, Pd e +Europa protestano, "Forzatura inaudita"

La crisi di governo entra domani nell'aula di Palazzo Madama: la parola sul calendario passa ai senatori dopo che la capigruppo ha fissato per martedì 20 agosto le comunicazioni del premier Conte e il conseguente voto sulla mozione di sfiducia presentata dalla lega. Un timing stabilito a maggioranza da Movimento 5 stelle, Pd e gruppo misto, mentre, al contrario, il centrodestra unito aveva proposto mercoledì 14. Da qui lo stallo e senza l'unanimità il presidente del senato Casellati l'aveva già detto che decidere ora spetta a tutti i senatori. Per il Pd però è stata una forzatura inaudita e la Casellati non doveva prestarsi. Intanto Di Maio in una diretta su Fb ha accusato Salvini di 'mettere a rischio l'Italia, portando il Paese all'esercizio provvisorio', ha chiesto alla Lega di ritirare i propri ministri e ha chiuso la porta a Renzi. Salvini invece ha riunito in serata i parlamentari della Lega in un hotel della capitale e nelle prossime ore avrà un confronto con il presidente di Forza Italia Berlusconi. Il leader della Lega ha chiesto il voto prima possibile. Non siamo attaccati alle poltrone, ha aggiunto, mi affido al Colle. 
Capigruppo divisi, domani il Senato voterà sul calendario

Share this story: