Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: gilet gialli, il presidente Macron in televisione assicura la massima intransigenza con i violenti, ma annuncia l'aumento dei salari minimi
- Corinaldo (AN): tragedia in discoteca, otto gli indagati, tra loro anche il ragazzo sospettato di aver spruzzato lo spray e i gestori del locale
- Corinaldo (AN): migliorano le condizioni di 4 dei ragazzi rimasti feriti in discoteca, ora respirano autonomamente, gravi altri 3, ma stabili
- Palermo: operazione antimafia, in corso 25 perquisizioni, nel mirino degli investigatori presunti fiancheggiatori del boss latitante Matteo Messina Denaro
- Gran Bretagna: Brexit, il premier Theresa May annuncia il rinvio del voto sull'accordo e chiede a Bruxelles una modifica del testo
- Roma: vasto incendio in un deposito di rifiuti sulla Salaria, in corso operazioni di spegnimento
- Firenze: due medici indagati per la morte di Davide Astori, sono responsabili di centri per l'idoneità allo sport
- Calcio: Champions League, oggi l'ultima giornata della fase a gironi, alle 21.00 Inter-PSV Eindhoven e Liverpool-Napoli
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
12 novembre 2018

Chiamano il bebé Adolf Hitler, condannata coppia di neonazisti

E' accaduto in Gran Bretagna, appartengono ad un gruppo messo fuori legge

Sono stati condannati oggi per istigazione all'odio e diffusione di idee neonaziste, razziste o improntate al 'suprematismo bianco' di marca americana tre militanti britannici di estrema destra fra cui una coppia che ha dato al figlio neonato il nome 'Adolf Hitler'. Il processo si e' concluso oggi col verdetto di colpevolezza emesso da una giuria dinanzi alla Birmingham Crown Court, nella regione inglese delle Midlands in cui i tre sono residenti. Si tratta del 22enne Adam Thomas, e della sua compagna Claudia Patatas, 16 anni piu' grande (papa' e mamma del piccolo Adolf Hitler Thomas), nonche' di un terzo complice, Daniel Bogunovic, 27 anni di Leicester. Tutti e tre risultano aver fatto parte di National Action, sigla neonazi messa fuori legge nel Regno Unito nel 2016 per "terrorismo" ma poi rinata con altre denominazioni. Durante il processo sono state fra l'altro mostrate immagini di Adam Thomas che culla mascherato da esponente del Ku Klux Klan il suo bebe'. Immagine che l'imputato ha minimizzato come "un gioco" pur confessandosi apertamente "razzista". 

Chiamano il bebé Adolf Hitler, condannata coppia di neonazisti