Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Tennis: Fabio Fognini trionfa al torneo di Montecarlo, battuto il serbo Dusan Lajovic in due set con il punteggio di 6-3, 6-4
- Sri Lanka: almeno 215 morti negli attentati che hanno insanguinato il Paese, otto le esplosioni tra la capitale Colombo e i dintorni, gli attacchi in 3 chiese e 3 hotel, tra le vittime 35 stranieri, 7 arresti
- Roma: Farnesina a lavoro per verificare se ci siano italiani coinvolti nelle esplosioni in Sri Lanka, per ora nessuna conferma
- Vaticano: Papa Francesco su attacchi in Sri Lanka, tristezza per gravi attentati, vicino a vittime di crudele violenza
- Usa: New York Times, Boeing ignorò le segnalazioni dei dipendenti sul 787 dreamliner, due aerei sono caduti in cinque mesi
- Genova: uomo di 56 anni uccide a martellate il padre di 91 e poi tenta il suicidio, ora è in ospedale ferito
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
05 novembre 2018

Città del Messico, arrivano i primi migranti diretti in Usa

Il primo gruppo di migranti in marcia verso il confine con gli Stati Uniti sono giunti nella capitale messicana

La Bbc fa sapere che sono circa 450 i primi migranti giunti a Città del Messico. Le persone, proveniente da alcuni paesi del centro America e in viaggio verso gli Stati Uniti, sono stati temporaneamente accolti in uno stadio. Il clima, a pochi giorni dalle elezioni di metà mandato che si terranno domani, 6 novembre, negli Stati Uniti d’America, si fa teso: non solo migliaia di soldati, ma anche un centinaio di civili armati è sceso in campo a supporto della chiamata di Trump. "Abbiamo dimostrato il nostro valore in passato, lo faremo di nuovo", dice Shannon McGauley, cacciatore di taglie dell'area di Dallas e presidente dei Texas Minutemen, che si preparano ad arrivare nella zona del Rio Grande. Inoltre, la segretaria della Homeland Security, il Dipartimento di sicurezza interna, Kirstjen Nielsen, ha fatto sapere che “almeno 270 persone che facevano parte della carovana partita dall’Honduras sono state identificate come criminali”. Per spiegare poi la decisione del taycoon di schierare l’esercito, la Nielsen ha precisato che, data la quantità dei migranti in viaggio, la polizia di frontiera non sarebbe in grado di gestirli, per una questione di tempi e numeri.

Città del Messico, arrivano i primi migranti diretti in Usa