Elezioni Europee: a 11 giorni dalla chiusura dei seggi i risultati a Roma non sono ancora definitivi.

Elezioni Europee: a 11 giorni dalla chiusura dei seggi i risultati a Roma non sono ancora definitivi.

Elezioni Europee: a 11 giorni dalla chiusura dei seggi i risultati a Roma non sono ancora definitivi. Photo Credit: agenzia fotogramma


I due candidati del PD nella circoscrizione del Centro Sud, Tarquinio e Morani, attendono gli esiti ufficiali delle votazioni, tra errori, crash di sistemi e rimpalli di responsabilità

LA COMUNICAZIONE DEL MINISTERO

“Il riparto dei seggi operato su questa piattaforma è da ritenersi ufficioso e provvisorio anche per mancanza dei risultati di 78 sezioni della Circoscrizione III”. Questo è quanto comunica il ministero dell’Interno sul proprio sito a 11 giorni dalla chiusura dei seggi per le elezioni Europee. Niente dati ufficiali, ne’ definitivi. Ci sono ancora un numero di voti da scrutinare sufficienti a colmare la distanza che separa la candidata Alessia Morani da Marco Tarquinio. Morani non ha perso la speranza di raggiungere l’ex direttore dell’Avvenire per occupare un posto nel Parlamento Europeo, diventando la quinta eletta nel PD.

Si attendono notizie dall’ufficio elettorale della Corte d’Appello e Cassazione, alle quali sono state traferite le competenze per il riconteggio delle schede.


COME FUNZIONA (QUANDO FUNZIONA)

Di prassi i presidenti di sezione comunicano i risultati elettorali tempestivamente per garantire ai cittadini un’informazione immediata sullo spoglio. Il sistema attraverso il quale avviene il passaggio di informazioni è andato in crash, obbligando scrutatori e presidenti a rimanere nelle scuole fino alle 4 del mattino e poi il Comune ad istituire una task force per l’inserimento dei dati alla Fiera di Roma (da dove Ignazio Marino, candidato eletto di AVS, ed ex sindaco della Capitale aveva registrato un video denuncia sulla mala gestione, attribuendo, in maniera più o meno esplicita, la responsabilità al Comune -perché la vendetta è un piatto che si gusta freddo…). L’amministrazione capitolina ha fatto sapere che i test sul sistema informatico sono stati fatti, ma su un campione meno numeroso rispetto a quanto avveniva in passato con altri sistemi. Peraltro, il sistema utilizzato per le Europee non era mai stato adoperato prima.


TRA ACCUSE E VERIFICHE

Intanto, una settimana fa, il Primo cittadino di Roma ha istituito una commissione di indagine che a ore dovrebbe fornire al sindaco un primo report sulla incresciosa vicenda (in Europa gli scrutini sono terminati ovunque). Sul Foglio, proprio in merito alla vicenda, viene segnalata un’anomalia: la commissione voluta da Gualtieri è formata dai dirigenti dell’amministrazione che erano i responsabili del buon funzionamento del sistema: giudice e giudicato, in sostanza, coincidono.

In tutto questo, due ministeri, Interno e Difesa, hanno buttato la croce su Roma, contribuendo ad aizzare la polemica condannando Sansone e tutti i filistei. A stretto giro è arrivata anche la dichiarazione del gruppo capitolino di FdI secondo il quale “la pessima figura fatta da Roma Capitale ha un solo responsabile: il malgoverno della città”.

Nel frattempo, la candidata Alessia Morani è pronta a fare ricorso.

Insomma, un enorme pasticcio.



Argomenti

ACCUSE
ELEZIONI EUROPEE
INTERNO
ROMA

Gli ultimi articoli di Valentina Iannicelli

  • Trentaduesimo anniversario della strage di via D'Amelio: morirono Paolo Borsellino e cinque uomini della scorta

    Trentaduesimo anniversario della strage di via D'Amelio: morirono Paolo Borsellino e cinque uomini della scorta

  • Convention repubblicana: Donald Trump accetta la candidatura del partito. Il discorso

    Convention repubblicana: Donald Trump accetta la candidatura del partito. Il discorso

  • Incendio doloso a Nizza: sette vittime di cui tre bambini e un adolescente

    Incendio doloso a Nizza: sette vittime di cui tre bambini e un adolescente

  • Joe Biden ha il Covid: la nuova tegola per il presidente degli Stati Uniti

    Joe Biden ha il Covid: la nuova tegola per il presidente degli Stati Uniti

  • Aurora Ramazzotti ancora nel mirino di un hater, difeso anche da Fabrizio Corona

    Aurora Ramazzotti ancora nel mirino di un hater, difeso anche da Fabrizio Corona

  • Caccia al covo di Matteo Messina Denaro: la Dda di Palermo segue gli spostamenti del capomafia

    Caccia al covo di Matteo Messina Denaro: la Dda di Palermo segue gli spostamenti del capomafia

  • Giro d’Italia Women, vittoria a Elisa Longo Borghini, successo italiano dopo 16 anni

    Giro d’Italia Women, vittoria a Elisa Longo Borghini, successo italiano dopo 16 anni

  • Giro d’Italia Women, la sesta tappa a Liane Lippert, Longo Borghini difende la maglia rosa

    Giro d’Italia Women, la sesta tappa a Liane Lippert, Longo Borghini difende la maglia rosa

  • Giro d’Italia Women, quarta tappa alla canadese Clara Emond, in rosa resiste Elisa Longo Borghini

    Giro d’Italia Women, quarta tappa alla canadese Clara Emond, in rosa resiste Elisa Longo Borghini

  • Giro d'Italia Women, la terza tappa alla neozelandese Fisher Black, in rosa sempre Elisa Longo Borghini

    Giro d'Italia Women, la terza tappa alla neozelandese Fisher Black, in rosa sempre Elisa Longo Borghini