Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
- Roma: 74esimo anniversario della Liberazione,Presidente della Repubblica Mattarella, memoria è dovere morale, le vendette inaccettabili
- Milano: 25 aprile, almeno 70mila partecipanti alla manifestazione per commemorare la Liberazione dal nazifascismo
- Roma: 25 aprile, premier Giuseppe Conte, giorno di riscatto per gli italiani, Salvini, tranquilli il fascismo e il comunismo non tornano, Di Maio, la mafia non la combatti andando a Corleone
- Roma: caso Siri, ancora scontro nel governo, Di Maio, il sottosegretario indagato per presunta corruzione si deve dimettere, Salvini, Armando Siri resta dov'è
- Russia: vertice di Vladivostok tra il presidente russo Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un, soddisfazione su entrambi i fronti
- Sri Lanka: ministro della Salute, il bilancio degli attentati di Pasqua scende, i morti sono 253 e non 359, errore nel conteggio
- Francia: presidente Macron, gilet gialli esprimono sentimento di ingiustizia, non mi interessa candidarmi nel 2022
- Calcio: ritorno delle semifinali di Coppa Italia, in corso Atalanta-Fiorentina, chi vince affronterà la Lazio il 15 maggio
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
07 novembre 2018

Elezioni Midterm Usa, secondo i sondaggi nessun ribaltone

Dai primi risultati non c'e' l'onda blu dei democratici, battaglia in Florida

Nessuna 'onda blu' in America per il momento. Almeno secondo i primissimi numeri di questa lunga notte elettorale. Alla mezzanotte italiana si sono chiusi i primi seggi in Indiana e Kentucky nelle elezioni di Midterm, da piu' parti considerate un referendum su Donald Trump, e dai primi voti scrutinati i candidati repubblicani a Camera e Senato risultano avanti nei due Stati. Ma e' poco dopo l'una, con l'inizio dei conteggi a seggi chiusi in 7 stati fra cui Florida e Georgia, che arrivano le prime indicazioni preoccupanti per i democratici, arrivati all'appuntamento elettorale convinti della possibilità di riprendersi almeno la Camera. Un risultato ancora possibile (i dem sono avanti in 14 dei 23 collegi chiave necessari a riconquistare la Camera, secondo i dati diffusi dalla Cnn) ma che per il momento non si e' materializzato. In Florida e' battaglia all'ultimo voto tra il falco repubblicano Ron DeSantis e il democratico Andrew Gillum per la corsa alla poltrona di governatore. Mentre in Georgia, in un'altra corsa emblematica di questa tornata elettorale il repubblicano Brian Kempt e' avanti 71,2% a 28,3% rispetto alla democratica Stacey Abrams, che aspira a diventare la prima governatrice afroamericana della Georgia.

Elezioni Midterm Usa, secondo i sondaggi nessun ribaltone