Fase 2, sindaco De Magistris, caos totale da parte di De Luca, Napoli è pronta per la ripartenza

18 maggio 2020, ore 12:00

Il sindaco di Napoli De Magistris illustra i suoi piani per rilanciare la cultura nella città, riaprire ristoranti, parchi e spiagge e prepararsi al turismo per l’estate.

Oggi, lunedì 18 maggio, è una data importante per la ripartenza dell’Italia dopo il lockdown per l’emergenza sanitaria da coronavirus. Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha raccontato a RTL 102.5 come si è svegliata la città quest’oggi. “Ci siamo svegliati in ripresa, ma in realtà già dal 4 marzo c’è un altro ritmo. Il lockdown è stato rispettato in maniera rigida, poi da due settimane abbiamo ricominciato ad uscire, con le mascherine, ma si vedono anche atteggiamenti di normalità”. Il sindaco ha ricordato che la regione Campania non ha firmato il protocollo con il Governo, dunque a Napoli non riaprono per il momento ristoranti, trattorie e pizzerie.

Il rapporto con De Luca

Il primo cittadino ha parlato del rapporto difficile con il Governatore Vincenzo De Luca. “Pensate che per regolamentare le attività di questa mattina, il presidente De Luca ha fatto un’ordinanza ieri a mezzanotte… Questo è il caos più totale”, ha detto De Magistris. Il sindaco ha aggiunto che crede tutto sia dovuto a ragioni di campagna elettorale, in mezzo però ci sono i cittadini e le loro difficoltà. Da un punto di vista istituzionale, ha aggiunto De Magistris, la situazione è stata gestita molto male. Questo conflitto tra Regioni e Governo non ha per niente aiutato nella Fase 1 e diventa ancora peggio nella Fase 2. “I sindaci sono stati completamente abbandonati, dal punto di vista istituzionale, politico ed economico. Ma siamo noi che poi sistemiamo i tavolini, la viabilità, i mercati”.

“Napoli è pronta a ripartire”

De Magistris ha spiegato che Napoli è pronta per la ripartenza. La città è in grado di autoregolamentarsi e trovare equilibrio nelle situazioni più disparate, con senso di comunità e solidarietà. Bisogna lanciare nel mondo l’immagine di una città sicura sul piano sanitario e attrattiva, che metta al centro la bellezza e la cultura. A questo proposito, il sindaco intende lanciare iniziative in tutti gli spazi culturali della città h24. Ci saranno tanti concerti di artisti napoletani, anche per sostenerli economicamente dopo un periodo difficile. “Stiamo pensando di allestire una piattaforma in legno solo per questa estate, anti-assembramento, sulla scogliera di via Caracciolo”. Allo stesso modo, i matrimoni si terranno all’aperto e non più dentro al Maschio Angioino.

Fase 2, sindaco De Magistris, caos totale da parte di De Luca, Napoli è pronta per la ripartenza

Fase 2: riapertura di ristoranti e parchi

Il sindaco di Napoli ha spiegato che l’intenzione del presidente De Luca è aprire i ristoranti dal 21 maggio. Il compito del primo cittadino sarà regolamentarli; dando uno spazio pubblico molto più ampio e pedonalizzando intere zone, per evitare assembramenti nelle trattorie dei vicoli del centro storico. “I parchi sono già aperti e li renderemo sempre più fruibili, ci stiamo attrezzando per le spiagge nello stesso modo”, ha aggiunto De Magistris, spiegando di aver annullato le imposte comunali per le attività produttive fino a fine anno, per dare ossigeno alla forza economica di Napoli.

Turismo alla riscoperta dell’Italia

Infine, un commento sul turismo. De Magistris si aspetta una modalità low cost, centro-meridionale, in modo da riscoprire le bellezze del nostro Paese. Il contagio a Napoli è stato molto basso, nemmeno 1.000 positivi, dunque dal punto di vista sanitario ha retto. “Mi aspetto un turismo italiano, allo stesso tempo se il Governo ci dà via libera si possono fare accordi con altri Paesi per unire le città del mondo, facendo destinazioni mirate”. Il sindaco di Napoli ha voluto chiudere con un appello contro discriminazioni e rancore di ritorno; l’Italia intera è in difficoltà seria e serve ripartire uniti, con fratellanza, ponendo l’umanità al centro.

Non Stop News - L'intervista a Luigi De Magistris: Napoli e la ripartenza

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha raccontato come si è svegliata la città in questo lunedì 18 maggio storico e importante per l'Italia. Il primo cittadino ha parlato del rapporto difficile con il Governatore Vincenzo De Luca, che ha posticipato la riapertura dei negozi in Regione al prossimo 21 maggio. De Magistris ha anche spiegato quali iniziative sono in programma nei prossimi mesi per permettere una ripartenza anche dal punto vista sociale e culturale. Non Stop News è condotto da Giusi Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco. Puoi seguire RTL 102.5 in RADIOVISIONE sul canale 36 del digitale terrestre, 736 di Sky, in FM, Digital Radio, dal sito internet ufficiale, dall’App e dai nostri social! Sito internet: https://www.rtl.it Facebook: https://www.facebook.com/RTL102.5/ Twitter: https://twitter.com/rtl1025 Instagram: https://www.instagram.com/rtl1025/ #rtl1025 #radiovisione

Tags: de luca, de magistris, fase 2, napoli, sindaco

Share this story: