Gaia Gozzi, 'l'emozione di vincere Amici è stata liberatoria, il mio album Genesi segna una rinascita'

04 aprile 2020, ore 19:00

La ventiduenne italo-brasiliana si racconta dopo il trionfo nel talent di Maria De Filippi

Gaia Gozzi si gode la prima giornata da vincitrice dell'edizione numero 19 di Amici, il programma ideato e condotto da Maria De Filippi. Il trionfo per la cantante italo-brasiliana è arrivato dopo la sfida finale con il ballerino Javier. Per Gaia il 53% dei voti e un premio di 150mila euro. Nata nel mantovano, Gaia ha 22 anni e, nel 2016, arrivò in finale a X Factor, classificandosi seconda.


Emozione liberatoria

"E' stata un'emozione fortissima, un po' liberatoria", ci ha detto Gaia raccontando la sua serata perfetta di ieri. "Quel pianto singhiozzante era trattenuto da un po'. È stato un momento bellissimo. Sono tanto felice del percorso fatto, sono in un momento sicuramente tanto intenso. Sto cercando di pizzicarmi, di rendermene conto nonostante le poche ore di sonno", ha aggiunto.


Vincere in uno studio vuoto

Gaia non ha potuto esultare abbracciando chi le stava intorno e non ha potuto nemmeno godere di un'ovazione del pubblico. A causa dell'epidemia di coronavirus, infatti, in studio c'erano solo i concorrenti, Maria De Filippi, i giudici e il personale strettamente necessario. "Purtroppo non è felice come situazione. Non è bello, ma penso che in questo momento ci sia un senso di dovere maggiore quindi sto trattenendo tutta l'energia che vorrei dare alle persone con gli abbracci, con quel contatto fisico che fa sempre bene ed è rincuorante. La trattengo per poterla sprigionare quando sarà il momento", ha commentato Gaia.

Gaia Gozzi, 'l'emozione di vincere Amici è stata liberatoria, il mio album Genesi segna una rinascita'

L'album Genesi

L'album di Gaia, Genesi, sta andando bene. Ha debuttato al quinto posto della classifica dei dischi più venduti e ha già superato quattro milioni di stream. All'interno sette brani che ricostruiscono il percorso di Gaia per arrivare appunto alla sua nuova Genesi. "Sono tanto grata e felice che stia andando bene", ci ha raccontato Gaia. "È un album sicuramente di rinascita. È un album che segna l'inizio, il momento in cui ho trovato la mia identità artistica, quello che dovevo e volevo esprimere. Sia a livello sonoro sia nei testi emerge la convivenza di entrambe le mie parti, del Brasile e dell'Italia, senza doverle per forza escludere, senza dover scegliere". Gaia ci tiene a sottolineare che Genesi "è un po' autobiografico. Fa riferimento alle fasi della vita di una donna, ai momenti più difficili, più tristi, a quelli in cui bisogna guardarsi dentro e risalire, darsi una seconda possibilità. Bisogna prendere con leggerezza certi momenti. Io mi aggrappo molto alle emozioni e a volte prendono il sopravvento, ma fa bene anche guardarle con un sorriso.".


Il percorso ad Amici

Tante sono state le esibizioni di Gaia ad Amici e, puntata dopo puntata, sono emersi tutto il suo talento e la sua voglia di farsi conoscere a fondo. Gaia ricorda però con piacere soprattutto una serata: "Il primo momento in cui ho cantato Chega - singolo in portoghese - davanti al pubblico, il primo ritorno davanti a degli ascoltatori, è stato importantissimo perchè era il momento in cui stavo mettendo da parte un po' il timore di non farcela, di fallire e magari anche di non piacere. L'ho fatto con la sincerità di quella che era la mia musica e mettendomi anche in gioco con più serenità. Lì ho proprio cambiato anche il mio modo di viverla".

Tags: Amici, Gaia, Gaia Gozzi, Musica

Share this story: