Giorgio Napolitano operato a Roma. Intervento riuscito, la prognosi resta riservata

21 maggio 2022, ore 17:58

L’ex presidente della Repubblica è stato sottoposto a un intervento. L’ospedale Spallanzani, informa, che il paziente è sveglio e il quadro clinico è stazionario

Al momento le condizioni del presidente emerito sono stabili, è sveglio ma la prognosi resta riservata. Giorgio Napolitano informa l’ospedale Spallanzani è stato sottoposto a un’operazione chirurgica con tecnica mininvasiva, un intervento che è riuscito. Attualmente il paziente è ricoverato presso la terapia intensiva dello Spallanzani. Il quadro clinico è stazionario. La prognosi è riservata. Nulla di più è emerso sulla patologia che ha portato all’intervento. Napolitano che ha 96 anni nel maggio del 2018 era rimasto all’ospedale San Camillo di Roma un mese dopo essere stato operato d'urgenza per una resezione parziale dell'aorta. I medici allora parlarono di "ripresa straordinaria" per l'ex presidente della Repubblica. Napolitano è stato al Quirinale dal 2006 al 2015, primo presidente della Repubblica ad essere rieletto.

OPERATO ALLO SPALLANZANI ROMA, IN PROGNOSI RISERVATA

Il presidente Emerito della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico dall'equipe di Giuseppe Maria Ettorre presso il Dipartimento interaziendale dell'azienda San Camillo Forlanini ed Inmi Spallanzani. E’ quanto si legge nella nota dell’ospedale arrivata nel pomeriggio. "L'intervento condotto con tecnica mininvasiva è riuscito. Attualmente il paziente è ricoverato presso la terapia intensiva dell'Inmi Spallanzani. Il presidente è sveglio con quadro clinico stazionario. La prognosi resta riservata".

Giorgio Napolitano operato a Roma. Intervento riuscito, la prognosi resta riservata

I PRECEDENTI

Napolitano era stato operato d'urgenza la notte del 24 aprile 2018 dal professor Francesco Musumeci per una resezione parziale dell'aorta. Dopo l'intervento, i medici parlarono di una "ripresa straordinaria" dell'ex presidente della Repubblica, anche per via della sua età: Napolitano allora aveva 92 anni. Fu dimesso dopo un mese e proseguì la riabilitazione motoria in una struttura riabilitativa. I medici avevano riferito che le sue condizioni cardiache erano buone, così come l’umore. Poco più di un anno fa Napolitano era stato trasferito all’ospedale Santo Spirito per accertamenti in seguito ad alcuni malesseri che lo avevano tenuto lontano anche dal Senato. Dopo i controlli, che avrebbero escluso complicanze, era rientrato nella sua residenza nel quartiere Monti.

Tags: Giorgio Napolitano, Intervento, Ospedale Spallanzani, Presidente emerito della Repubblica, Quirinale, Roma

Share this story: