Governo, 20mila assunti nella sanità

06 marzo 2020, ore 19:00

Per l’emergenza l’esecutivo potenzia il Ssn. Mentre i prefetti potranno requisire gli alberghi

Secondo fonti di governo sono in arrivo migliaia di assunzioni, sia medici che sanitari, per potenziare il servizio sanitario nazionale. Si tratta di circa un miliardo e mezzo dei 7,5 miliardi annunciati dall’esecutivo, e che verranno autorizzati dal voto parlamentare di mercoledì prossimo.

TRIBUNALI AL MINIMO

Inoltre, ecco dal nuovo cdm la sospensione delle udienze civili e penali non urgenti in tutto il Paese. Non sarà uno stop completo, ma l’attività dei tribunali sarà ridotta al minimo. In tutta Italia. A meno che il singolo ufficio non riesca a garantirne la celebrazione in sicurezza, nel rispetto, cioè, delle prescrizioni dettate per il contrasto alla diffusione del coronavirus. Prima tra tutte quella del metro di distanza tra le persone. La sospensione dei lavori non sarà imposta a priori. Saranno i capi dei singoli uffici giudiziari a decidere se differire o no le udienze. Laddove si correrà il rischio di aule o corridoi troppo affollati, di criticità igienico-sanitarie, si dovrà optare per il rinvio. In sostanza, sono fatte salve le udienze che devono essere tenute necessariamente in tempi celeri, come quelle di convalida di arresto e di fermo, ad esempio, o quelle dove gli imputati sono detenuti o minorenni.

LE PROPOSTE DELL’OPPOSIZIONE

Mentre il centrodestra compatto propone un piano da 30 miliardi di euro e chiede un incontro con il premier Giuseppe Conte e il governo entro martedì. Lo ha fatto in una conferenza stampa unitaria al Senato attraverso le parole di Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani (Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia).

Governo, 20mila assunti nella sanità

Share this story: