I Maneskin nominati come Best New Artist ai Grammy Awards 2023

15 novembre 2022, ore 20:32

Prima nomination ai Grammys per i Maneskin, che ormai soggiornano di diritto nell’Olimpo delle rockstar. La cerimonia si terrà il 5 febbraio a Los Angeles

I Maneskin nominati come Best New Artist ai Grammy Awards 2023
PHOTO CREDIT: Agenzia Fotogramma.it

I Måneskin sono stati candidati ai Grammy Awards 2023 nella categoria Miglior Nuovo Artista. L’annuncio è stato dato in diretta sui canali social della Recording Academy: a presentare la nomination Olivia Rodrigo, vincitrice della scorsa edizione. Per la band romana è il riconoscimento più importante: i Grammys sono infatti il premio più prestigioso in ambito musicale. Il titolo che potrebbe conquistare il gruppo, poi, rientra tra i “Big Four”: la Best New Artist è infatti una delle quattro categorie chiave nella manifestazione insieme a Song Of The Year, Record Of The Year e Album of The Year.


BEST NEW ARTIST

Giorgio Moroder, Pavarotti, Laura Pausini, Meduza. Sono solo alcuni degli artisti italiani che sono stati candidati al più prestigioso dei premi e a cui si vanno ad aggiungere i Måneskin. L’anno scorso erano stati convocati dall’Academy in veste di presentatori: si dissero onorati di poter “annunciare alcune delle candidature e di partecipare a questa incredibile celebrazione della musica”. Dodici mesi dopo eccoli invece tra i protagonisti della kermesse, nominati insieme ad Anitta, Omar Apollo, DOMi & JD Beck, Samara Joy, Latto, Muni Long, Tobe Nwigwe, Molly Tuttle, and Wet Leg nella categoria Best New Artist. “Non riusciamo a credere ai nostri occhi e alle nostre orecchie! Siamo stati nominati ai Grammys. Siamo grati ed emozionati ”, hanno tempestivamente commentato sui social i quattro della band romana, attualmente impegnati in un tour degli Stati Uniti che ha fatto tappa anche in TV da Jimmy Kimmel, dove hanno suonato il nuovo singolo “The Loneliest”.


BEYONCE DA RECORD, TRA I PROTAGONISTI ANCHE HARRY STYLES

Beyonce, Adele, Harry Styles, Taylor Swift tra i protagonisti assoluti della sessantacinquesima edizione dei Grammys con il maggior numero di candidature. Record per Queen B, che si porta a casa nove nomination, di cui tre nelle quattro categorie decisive, diventando l’artista con più candidature della storia – con 88 candidature conquista il record “a pari merito” con il marito Jay-Z.


Record of the year

“Don’t Shut Me Down,” ABBA

“Easy on Me,” Adele

“Break My Soul,” Beyoncé

“Good Morning Gorgeous,” Mary J. Blige

“You and Me on the Rock,” Brandi Carlile feat. Lucius

“Woman,” Doja Cat

“Bad Habit,” Steve Lacy

“The Heart Part 5,” Kendrick Lamar

“About Damn Time,” Lizzo

“As It Was,” Harry Styles


Album Of The Year

Voyage, ABBA

30, Adele

Un Verano Sin Ti, Bad Bunny

Renaissance, Beyonce

Good Morning Gorgeous (Deluxe), Mary J. Blige

In These Silent Days, Brandi Carlile

Music of the Spheres, Coldplay

Mr. Morale & The Big Steppers, Kendrick Lamar

Special, Lizzo

Harry’s House, Harry Styles


Song of the Year

“abcdefu”, GAYLE

“About Damn Time”, Lizzo

“All Too Well (10 Minute Version) (The Short Film)”, Taylor Swift

“As It Was”, Harry Styles

“Break My Soul”, Beyonce

“Easy on Me”, Adele

“God Did”, DJ Khaled feat. Rick Ross, Lil Wayne, Jay-Z, John Legend & Fridayy

“The Heart Part 5”, Kendrick Lamar

“Just Like That”, Bonnie Raitt


I Maneskin ospiti in W L'Italia
Tags: Grammy Awards 2023, Maneskin

Share this story: