Incidente di Brandizzo, spunta un video girato poco prima della tragedia: "Se dico treno, andate da quella parte".

Incidente di Brandizzo, spunta un video girato poco prima della tragedia: "Se dico treno, andate da quella parte".

Incidente di Brandizzo, spunta un video girato poco prima della tragedia: "Se dico treno, andate da quella parte". Photo Credit: agenziafotogramma.it


Questo documento sembra confermare l'ipotesi che fosse consuetudine lavorare sui binari anche quando la circolazione dei treni non era interrotta. A Ivrea continuano gli interrogatori di testimoni e persone informate sui fatti

"SE DICO TRENO, SPOSTATEVI!"

E’ spuntato un video, lo ha diffuso in esclusiva il Tg 1. E’ girato la sera dell’incidente di Brandizzo, il 30 agosto, pochi minuti prima che un treno in transito travolgesse e uccidesse i cinque operai della Sigifer che lavoravano sui binari. L’autore del video è uno di loro, il più giovane, Kevin Laganà. Si vedono gli operai sulla massicciata, che scherzano mentre spostano il pietrisco dai binari. Si sente una voce fuori campo: “Se vi dico treno andate da quella parte”. La tessa voce poi chiede ai lavoratori: “Avete capito? Da che parte dovete andare?”. “Di qua”, risponde tranquillo Kevin Laganà. Che poco dopo chiude il video per mettersi al lavoro. Poco dopo verrà investito dal treno insieme a quattro compagni di lavoro.

UNA FOLLE CONSUETUDINE

Gli inquirenti pensano che il suggerimento arrivi dall’agente di scorta di Rete Ferroviaria Italiana, Antonio Massa, attualmente indagato come il caposquadra della Sigifer Andrea Girardin Gibin. Kevin Laganà nello stesso aggiunge che la circolazione dei treni non è interrotta. Il tutto come se fosse normale. Prende sempre più quota il sospetto che fosse una consuetudine lavorare senza che la circolazione dei treni fosse interrotta. Un folle modus operandi che sarebbe confermato anche da testimonianze di altri lavoratori. Nel processo su un altro incidente ferroviario, quello di Pioltello, un operaio ha raccontato di squadre di operai che intervenivano sul posto per la manutenzione della linea ferroviaria mentre un collega faceva da "scorta", ossia guardava a destra e sinistra se erano in arrivo treni e nel caso li allertava con un fischietto per farli uscire dai binari.


PROSEGUONO GLI INTERROGATORI

Oggi in Procura a Ivrea è ripresa l’acquisizione delle testimonianze nell’inchiesta sull’incidente di Brandizzo. Molto utile è considerata la deposizione della 25enne dipendente di Rfi che la sera dell'incidente prestava servizio, con una collega, alla sala controllo di Chivasso e che ha tenuto i contatti con l'operatore presente a Brandizzo, ora indagato. La giovane donna ieri è stata a Palazzo di giustizia per nove ore, confermando quanto aveva già riferito agli investigatori in un primo momento, ribadendo che per tre volte aveva detto di non cominciare l'intervento sui binari perché era previsto il passaggio di un convoglio. I pubblici ministeri si sono interessati anche a procedure, regolamenti e prassi di lavoro. Che, stando al video e alle testimonianze, paiono rispettivamente non rispettati e inquietanti



Argomenti

BRANDIZZO
INCIDENTE
TRENO
VIDEO

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • Champions, l'Inter batte 1-0 l'Atletico Madrid, a san Siro decide un gol di Arnautovic. Domani Napoli-Barcellona

    Champions, l'Inter batte 1-0 l'Atletico Madrid, a san Siro decide un gol di Arnautovic. Domani Napoli-Barcellona

  • L'Inter allunga in testa, viaggio nella crisi di Juventus Milan e Napoli

    L'Inter allunga in testa, viaggio nella crisi di Juventus Milan e Napoli

  • Serie A, clamorosa sconfitta del Milan a Monza, i rossoneri falliscono il sorpasso sulla Juventus

    Serie A, clamorosa sconfitta del Milan a Monza, i rossoneri falliscono il sorpasso sulla Juventus

  • Gli USA accusano la Russia di preparare una nuova arma nucleare, Mosca smetisce e attacca la Casa Bianca

    Gli USA accusano la Russia di preparare una nuova arma nucleare, Mosca smetisce e attacca la Casa Bianca

  • Vent'anni senza Marco Pantani. Riaccese la passione per il ciclismo, il suo mito vive ancora

    Vent'anni senza Marco Pantani. Riaccese la passione per il ciclismo, il suo mito vive ancora

  • Il ministro Guido Crosetto ricoverato in ospedale per forti dolori al petto, sospetta pericardirte

    Il ministro Guido Crosetto ricoverato in ospedale per forti dolori al petto, sospetta pericardirte

  • I deliri religiosi alla base della strage familiare di Palermo: una coppia di fanatici avrebbe istigato Barreca al triplice delitto

    I deliri religiosi alla base della strage familiare di Palermo: una coppia di fanatici avrebbe istigato Barreca al triplice delitto

  • Serie A, il Milan soffre ma batte il Napoli 1-0, decide Theo Hernandez, rossoneri a un solo punto dalla Juventus

    Serie A, il Milan soffre ma batte il Napoli 1-0, decide Theo Hernandez, rossoneri a un solo punto dalla Juventus

  • Esplosione per fuga di gas in una palazzina di Torre del Greco, morti due anziani coniugi

    Esplosione per fuga di gas in una palazzina di Torre del Greco, morti due anziani coniugi

  • Presentata la mezza maratona Roma-Ostia, appuntamento il 3 marzo, RTL 102.5 sarà radio partner

    Presentata la mezza maratona Roma-Ostia, appuntamento il 3 marzo, RTL 102.5 sarà radio partner