Internazionali BNL d’Italia: Clamorosa sconfitta di Alcaraz, interrotte per pioggia le partite di Musetti e Sonego

Internazionali BNL d’Italia: Clamorosa sconfitta di Alcaraz, interrotte per pioggia le partite di Musetti e Sonego

Internazionali BNL d’Italia: Clamorosa sconfitta di Alcaraz, interrotte per pioggia le partite di Musetti e Sonego


Alcaraz saluta Roma dopo la sconfitta contro l’’ungherese Fabian Marozsan (n.135 ATP). Musetti e Sonego concluderanno le loro partite domani

Il programma della quinta giornata si è chiuso in anticipo al Foro Italico, il gioco è stato interrotto intorno alle 20 a causa della pioggia. Sul campo centrale era in corso era in corso il match tra Lorenzo Sonego e Stefanos Tsitsipas, il greco ha vinto il primo set 6-3 dimostrando grande concentrazione e superiorità rispetto al tennista italiano che ha commesso troppi errori e non è riuscito ad imporre il suo gioco. Alla Grand stand arena invece Lorenzo Musetti è riuscito a rimanere aggrappato alla partita e dopo aver perso il primo set contro lo statunitense Tiafoe ha recuperato e vinto il secondo 6-4. Nel pomeriggio invece Marco Cecchinato ha perso 2 set a 1 contro il tedesco Yannik Hanfmann mentre la sorpresa assoluta della giornata è stata la sconfitta del favorito Carlos Alcaraz 2 set a zero contro l’’ungherese Fabian Marozsan (n.135 ATP), il giocatore con la classifica peggiore rimasto in corsa nel torneo e al primo masters 1000 in carriera.


MAROZSAN: “HO GIOCATO LA PARTITA PERFETTA”

 “Il mio nome è Fabian Marozsan, salve a tutti”. Si presenta così nella conferenza stampa Post partita, il tennista ungherese che ha stupito tutti vincendo contro il favorito alla vittoria finale, Carlos Alcaraz. “Non credo – spiega – che cambierà qualcosa nella mia vita. Sarò sempre lo stesso ragazzo di prima, solo che magari adesso mi chiederanno qualche autografo e qualche foto in più. Fino a ieri potevo girare il Foro Italico serenamente senza essere fermato da nessuno…”.

“Ho cominciato a giocare a 5 anni – prosegue – e devo tutto a mio padre, che mi ha messo in mano una racchetta e mi ha insegnato i primi colpi. Il mio obiettivo qui a Roma era vincere un match nelle qualificazioni, adesso sono andato più avanti e sono felice di quello che ho ottenuto. È il mio primo torneo in tabellone nel Tour e meglio di così non poteva andare. Contro Alcaraz ho giocato un match perfetto, c’è poco altro da dire. Mi è uscito tutto quello che volevo, niente altro da aggiungere”.

Tra i vari colpi eccezionali giocati dall’ungherese, spicca uno splendido drop shot. “La palla corta è un colpo che uso spesso, è sempre stato nel mio repertorio. Sulla terra la uso maggiormente rispetto ai campi veloci, ma oggi non l’ho utilizzata più del solito. In certe occasioni mi è tremato un po’ il braccio, ma forse anche il mio avversario non era tranquillo. Quando ero sotto per 1-4 nel tie-break ho cercato solo di mettere la palla in campo e vedere cosa accadeva”.


ALCARAZ: “MI HA COSTRETTO A GIOCARE MALE”

“Mi ha messo in condizioni scomode, mi ha costretto a giocare male”. Carlos Alcaraz sceglie queste parole per rendere merito al suo avversario, Fabian Marozsan, che lo ha appena eliminato dagli Internazionali BNL d’Italia 2023. “Ha giocato una splendida partita – aggiunge l’iberico – e soprattutto ha saputo mantenere il livello per tutta la durata del confronto, qualcosa che non è affatto scontato per un ragazzo che viene dai Challenger. Io non ero nella mia migliore giornata, d’accordo, ma a un certo punto davvero non sapevo cosa fare. Juan Carlos (Ferrero, ndr) mi diceva di provare a entrare maggiormente nello scambio, il punto è che semplicemente non ci riuscivo”.



Argomenti

Alcaraz
Internazionali BNL d'Italia
Tennis

Gli ultimi articoli di Nicolò Pompei

  • Calcio, Serie A: Il Milan domina sull'Atalanta ma a San Siro finisce in parità, vincono Inter e Juventus, pareggio anche tra Cagliari e Napoli

    Calcio, Serie A: Il Milan domina sull'Atalanta ma a San Siro finisce in parità, vincono Inter e Juventus, pareggio anche tra Cagliari e Napoli

  • Scontri ai cortei pro-Palestina tra studenti e polizia a Firenze e Pisa, Mattarella: "L'autorevolezza non si misura sui manganelli"

    Scontri ai cortei pro-Palestina tra studenti e polizia a Firenze e Pisa, Mattarella: "L'autorevolezza non si misura sui manganelli"

  • Davide Fontana condannato all'ergastolo per l'omicidio dell'ex fidanzata Carol Maltesi. Riconosciute le aggravanti della premeditazione e della crudeltà

    Davide Fontana condannato all'ergastolo per l'omicidio dell'ex fidanzata Carol Maltesi. Riconosciute le aggravanti della premeditazione e della crudeltà

  • Tennis, Matteo Berrettini vicino al ritorno in campo. Dal cambio allenatore alla fine della relazione con Melissa Satta

    Tennis, Matteo Berrettini vicino al ritorno in campo. Dal cambio allenatore alla fine della relazione con Melissa Satta

  • Francesco Cantona è il nuovo allenatore del Napoli, esonerato Walter Mazzarri. De Laurentiis: "Doloroso esonerare un amico”

    Francesco Calzona è il nuovo allenatore del Napoli, esonerato Walter Mazzarri. De Laurentiis: “Doloroso esonerare un amico”

  • Coppa del mondo di Sci: Marta Bassino vince la discesa libera in Svizzera. Seconda Federica Brignone

    Coppa del mondo di Sci: Marta Bassino vince la discesa libera in Svizzera. Seconda Federica Brignone

  • Roma, donna nata con il "cuore a metà" partorisce due gemelli. E' il quarto caso al mondo

    Roma, donna nata con il "cuore a metà" partorisce due gemelli. E' il quarto caso al mondo

  • Formula 1: Svelata la nuova Ferrari che sarà guidata da Leclerc e Sainz. Vasseur: "Sarà il mondiale più impegnativo della storia"

    Formula 1: Svelata la nuova Ferrari che sarà guidata da Leclerc e Sainz. Vasseur: "Sarà il mondiale più impegnativo della storia"

  • Roma, muore un cinquantenne a Manziana sbranato da tre rottweiler mentre fa jogging

    Roma, muore un cinquantenne a Manziana sbranato da tre rottweiler mentre fa jogging

  • Sanremo 2024, seconda serata: Geolier conquista il primo posto nella classifica frutto della votazione delle radio e del televoto

    Sanremo 2024, seconda serata: Geolier conquista il primo posto nella classifica frutto della votazione delle radio e del televoto