Internazionali BNL d’Italia: Clamorosa sconfitta di Alcaraz, interrotte per pioggia le partite di Musetti e Sonego

15 maggio 2023, ore 23:34

Alcaraz saluta Roma dopo la sconfitta contro l’’ungherese Fabian Marozsan (n.135 ATP). Musetti e Sonego concluderanno le loro partite domani

Internazionali BNL d’Italia: Clamorosa sconfitta di Alcaraz, interrotte per pioggia le partite di Musetti e Sonego

Il programma della quinta giornata si è chiuso in anticipo al Foro Italico, il gioco è stato interrotto intorno alle 20 a causa della pioggia. Sul campo centrale era in corso era in corso il match tra Lorenzo Sonego e Stefanos Tsitsipas, il greco ha vinto il primo set 6-3 dimostrando grande concentrazione e superiorità rispetto al tennista italiano che ha commesso troppi errori e non è riuscito ad imporre il suo gioco. Alla Grand stand arena invece Lorenzo Musetti è riuscito a rimanere aggrappato alla partita e dopo aver perso il primo set contro lo statunitense Tiafoe ha recuperato e vinto il secondo 6-4. Nel pomeriggio invece Marco Cecchinato ha perso 2 set a 1 contro il tedesco Yannik Hanfmann mentre la sorpresa assoluta della giornata è stata la sconfitta del favorito Carlos Alcaraz 2 set a zero contro l’’ungherese Fabian Marozsan (n.135 ATP), il giocatore con la classifica peggiore rimasto in corsa nel torneo e al primo masters 1000 in carriera.


MAROZSAN: “HO GIOCATO LA PARTITA PERFETTA”

 “Il mio nome è Fabian Marozsan, salve a tutti”. Si presenta così nella conferenza stampa Post partita, il tennista ungherese che ha stupito tutti vincendo contro il favorito alla vittoria finale, Carlos Alcaraz. “Non credo – spiega – che cambierà qualcosa nella mia vita. Sarò sempre lo stesso ragazzo di prima, solo che magari adesso mi chiederanno qualche autografo e qualche foto in più. Fino a ieri potevo girare il Foro Italico serenamente senza essere fermato da nessuno…”.

“Ho cominciato a giocare a 5 anni – prosegue – e devo tutto a mio padre, che mi ha messo in mano una racchetta e mi ha insegnato i primi colpi. Il mio obiettivo qui a Roma era vincere un match nelle qualificazioni, adesso sono andato più avanti e sono felice di quello che ho ottenuto. È il mio primo torneo in tabellone nel Tour e meglio di così non poteva andare. Contro Alcaraz ho giocato un match perfetto, c’è poco altro da dire. Mi è uscito tutto quello che volevo, niente altro da aggiungere”.

Tra i vari colpi eccezionali giocati dall’ungherese, spicca uno splendido drop shot. “La palla corta è un colpo che uso spesso, è sempre stato nel mio repertorio. Sulla terra la uso maggiormente rispetto ai campi veloci, ma oggi non l’ho utilizzata più del solito. In certe occasioni mi è tremato un po’ il braccio, ma forse anche il mio avversario non era tranquillo. Quando ero sotto per 1-4 nel tie-break ho cercato solo di mettere la palla in campo e vedere cosa accadeva”.


ALCARAZ: “MI HA COSTRETTO A GIOCARE MALE”

“Mi ha messo in condizioni scomode, mi ha costretto a giocare male”. Carlos Alcaraz sceglie queste parole per rendere merito al suo avversario, Fabian Marozsan, che lo ha appena eliminato dagli Internazionali BNL d’Italia 2023. “Ha giocato una splendida partita – aggiunge l’iberico – e soprattutto ha saputo mantenere il livello per tutta la durata del confronto, qualcosa che non è affatto scontato per un ragazzo che viene dai Challenger. Io non ero nella mia migliore giornata, d’accordo, ma a un certo punto davvero non sapevo cosa fare. Juan Carlos (Ferrero, ndr) mi diceva di provare a entrare maggiormente nello scambio, il punto è che semplicemente non ci riuscivo”.


Tags: Alcaraz, Internazionali BNL d'Italia, Tennis

Share this story: