Italia, vietato sbagliare con l'Ucraina. A casa gli acciaccati Politano e Mancini, convocato Orsolini

Italia, vietato sbagliare con l'Ucraina. A casa gli acciaccati Politano e Mancini, convocato Orsolini

Italia, vietato sbagliare con l'Ucraina. A casa gli acciaccati Politano e Mancini, convocato Orsolini Photo Credit: agenziafotogramma.it


Martedì sera a san Siro sarà obbligatorio vincere contro l'Ucraina. Ma servirà fare meglio rispetto allo scialbo pareggio di ieri in Macedonia

PEGGIO DEL PREVISTO

Il pareggio in Macedonia è stato deludente, soprattutto ha spento la speranza che il cambio di gestione tecnica potesse portare una immediata ventata nuova. Nessuno chiedeva a Spalletti miracoli con la bacchetta magica, sappiano bene che non si può costruire una nazionale in pochi giorni. Ma la prestazione di ieri a Skopje è stata peggio del previsto, ha mostrato un preoccupante deficit di qualità. L’Italia ha sprecato buone occasioni nel primo tempo. Nella ripresa, passata in vantaggio con Immobile, ha tirato i remi in barca troppo presto e non ha mai cercato il raddoppio. E ha subito l’1-1.

BONUS FINITI, VIETATO SBAGLIARE

La qualificazione agli Europei non è ancora compromessa, ma i bonus sono esauriti e d’ora in poi sarà vietato sbagliare. A partire soprattutto dalla partita di martedì a san Siro contro l’Ucraina, ieri capace di fermare sul pareggio l’Inghilterra capolista del girone. Gli azzurri da Skopje si sono spostati a Milanello, dove prepareranno lo spareggio di dopodomani. Vincere contro la nazionale ucraina è indispensabile. In caso di mancato successo, sarebbe poi molto difficile arrivare al secondo posto nel girone. Ci sarà comunque il salvagente dei play off, per i quali l’Italia è già qualificata avendo vinto il suo girone di Nations League; ma di spareggi non ne vogliamo più!


A CASA POLITANO E MANCINI, ARRIVA ORSOLINI

Notizie dallo spogliatoio. Gli acciaccati Giacomo Mancini e Matteo Politano hanno lasciato il ritiro azzurro. Convocato l’attaccante del Bologna Riccardo Orsolini, che si è frettolosamente aggregato al gruppo. Tra i vari difetti emersi, questa è una Italia che fa fatica a segnare: Immobile non fa mai mancare l’impegno, che però non è direttamente proporzionale al rendimento. In Macedonia Politano Zaccagni e il subentrato Zaniolo sono stati indisponenti, si è sentita la mancanza dell’infortunato Federico Chiesa. In questa situazione può servire il contributo di tutti.



Argomenti

calcio
Italia
Nazionale
Uefa Qualifiers

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

  • POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA

    POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA

  • GIRO, FILIPPO GANNA CE L’HA FATTA, VINTA LA CRONOMETRO

    GIRO, FILIPPO GANNA CE L’HA FATTA, VINTA LA CRONOMETRO

  • GIRO D’ITALIA, ANCORA JONATHAN MILAN! VINCE ANCHE A CENTO

    GIRO D’ITALIA, ANCORA JONATHAN MILAN! VINCE ANCHE A CENTO

  • GIRO, A FANO GRANDE VITTORIA DEL FRANCESE ALAPHILIPPE

    GIRO, A FANO GRANDE VITTORIA DEL FRANCESE ALAPHILIPPE