La miliardaria Petra Ecclestone ha viaggiato in sette paesi, malgrado il Coronavirus; non ho infranto le regole

11 febbraio 2021, ore 16:30

Petra Ecclestone, la miliardaria figlia di Bernie, ex patron della Formula 1, ha la fobia dei virus e per sfuggire al Covid ha viaggiato in sette Paesi durante questo periodo, sostenendo di non aver violato alcuna regola

La paura fobica dei virus, soprattutto della pandemia di coronavirus che sta mettendo in ginocchio il mondo intero, non hanno bloccato Petra Ecclestone, la miliardaria figlia dell’ex numero uno della Formula 1, Bernie, che in questi mesi è riuscita a viaggiare in giro per il mondo, arrivando anche in Paesi che avevano chiuso le frontiere a causa della diffusione del Covid.


I compagni di viaggio

L'ereditiera, 32 anni, non ha viaggiato da sola, ma in compagnia del fidanzato Sam Palmer, 37 anni, e dei quattro figli da Londra in Croazia, poi Svizzera, Los Angeles,  Monaco e Francia, poi di nuovo a Los Angeles e Monaco, quindi alle Maldive e di nuovo a Monaco. La coppia sostiene di non ha infranto nessuna regola, in quanto nel momento in cui si è trovata nei paesi elencati, non esistevano restrizioni di viaggio.


I motivi dei viaggi

Petra Ecclestone ha voluto intraprendere questi viaggi in quanto malata fobica. Dall’età di 14 anni, ovvero da quando ha visto la morte in faccia a causa di una meningite, ha paura dei virus e quando è scoppiata la pandemia è diventata ansiosa. Dopo essere stata sposata con un commerciante di lingotti, James Stunt dal 2011 al 2017, la donna era tornata single. Poi ha conosciuto Sam Palmer, con cui ha intrapreso il viaggio in giro per il mondo, convinta della sua scelta, anzi, ad un quotidiano britannico che l’ha intervistata ha sostenuto che “per sfuggire al coronavirus anche altri, se potessero, farebbero la stessa scelta”.


I viaggi

La coppia è partita dalla loro casa di Londra nell’aprile del 2020 per recarsi in Croazia, ospite sullo yacht di papà Bernie Ecclestone, per un mese, quindi prima di volare a Los Angeles, una sosta dalla sorella Tamara, 36 anni, e dal padre in Svizzera. In agosto è tornata a Monaco, poi, dopo aver girato in Francia, è andata nuovamente a Los Angeles negli Stati Uniti, per poi fare ritorno nel Principato a dicembre. L'ultimo viaggio, lo scorso gennaio alle Maldive, prima di fare ritorno, per ora a Monaco.


Il ritorno a casa, ma per quanto?

Ora l’ereditiera è tornata a Monaco, ma non starà nel Principato per molto tempo, infatti progetta di andarsene appena possibile, pur essendo consapevole che questo giro del mondo non la terrà lontana dal rischio di contrarre il Covid, in quanto dice: “quello che penso di aver capito ora è che non puoi scappare dal coronavirus”. E sulla recente vacanza il mese scorso alle Maldive e gli è stato chiesto se lei e il fidanzato sono preoccupati di essere giudicati in questi tempi di coronavirus poiché i britannici sono costretti a casa e per loro i viaggi sono vietati, Petra Ecclestone riconosce che il fatto di viaggiare è "ingiusto", aggiungendo che “se altri ne avessero l'opportunità, andrebbero anche in vacanza”.

La miliardaria Petra Ecclestone ha viaggiato in sette paesi, malgrado il Coronavirus; non ho infranto le regole
Tags: Bernie Ecclestone, Covid, Petra Ecclestone, viaggio

Share this story: