La ristoratrice Giovanna Pedretti è morta per annegamento: superficiali i tagli ai polsi, a un braccio, una gamba e al collo

La ristoratrice Giovanna Pedretti è morta per annegamento: superficiali i tagli ai polsi,  a un braccio, una gamba e al collo

La ristoratrice Giovanna Pedretti è morta per annegamento: superficiali i tagli ai polsi, a un braccio, una gamba e al collo Photo Credit: Fotogramma.it


Prime risultanze dell'autopsia sul cadavere della ristoratrice di Sant'Angelo Lodigiano Giovanna Pedretti, al centro di una caso mediatico per una presunta recensione falsa. La donna è morta per annegamento

Giovanna Pedretti è morta per annegamento e le ferite da arma da taglio riscontrate su polsi, un braccio, una gamba e il collo sono state ritenute superficiali. Sono le prime indicazioni che arrivano al termine dell’autopsia sul corpo della ristoratrice ritrovata domenica nel fiume Lambro dopo aver passato due giornate nel mirino dei social. La 59enne aveva postato una recensione in cui un cliente lamentava di essere seduto vicino a gay e disabili, lei aveva risposto a tono incassando il plauso della Rete fino a che era stata accusata di aver inventato tutto solo per farsi pubblicità. Sentita dai carabinieri Pedretti aveva confermato il contenuto della recensione omofoba, ma non era stata in grado di fornire ulteriori dettagli sull'identità del cliente. Entro domani la Procura di Lodi potrebbe disporre la restituzione del corpo ai familiari per i funerali.

AUTOPSIA, DECESSO PER ANNEGAMENTO

Sono state rese note le prime risultanze dell'autopsia effettuata sul cadavere della ristoratrice di Sant'Angelo Lodigiano, Giovanna Pedretti, che su Fb aveva postato una recensione in cui un cliente lamentava di essere seduto vicino a gay e disabili. Il quadro risultato dall'esame autoptico è compatibile con l'annegamento e le ferite da arma da taglio riscontrate su polsi, un braccio, una gamba e il collo sono ritenute superficiali. L'autopsia è stata eseguita da dottor Giacomo Belli del Dipartimento di Medicina legale di Pavia.

CARABINIERI, SENTITA COME POTENZIALE VITTIMA

I carabinieri non fecero alcuna contestazione a Giovanna Pedretti, quando sabato scorso, il giorno prima di ritrovarla morta sul greto del fiume Lambro, la ristoratrice di Sant'Angelo Lodigiano fu convocata e sentita in caserma come persona informata sui fatti. I carabinieri hanno spiegato oggi in una nota che durante gli accertamenti con l'ipotesi di propaganda ed istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa, hanno sentito sabato pomeriggio Giovanna Pedretti "quale potenziale vittima dell'intera vicenda" e che il colloquio è durato"pochi minuti durante i quali la ristoratrice ha confermato il contenuto della recensione (sulla cui autenticità erano stati sollevati più dubbi in rete) e ha spiegato di non essere in grado di fornire ulteriori dettagli per poter risalire all'identità dell'anonimo cliente". Dopo il post e la risposta ripresa da diversi media, la 59enne era stata accusata sui social di aver inventato tutto solo per farsi pubblicità. Domenica è stata trovata morta nel fiume non lontano dalla pizzeria. Ormai per gli investigatori non ci sono più dubbi sul fatto che si sia uccisa.


Argomenti

Annegamento
Autopsia
Cronaca
Giovanna Pedretti
Hater
Sant'Angelo Lodigiano
Social

Gli ultimi articoli di Raffaella Coppola

  • Oggi è il World Bartender Day. Cin cin ai professionisti del Bar

    Oggi è il World Bartender Day. Cin cin ai professionisti del Bar

  • Da ieri on air “Il più grande spettacolo del mondo”. Sotto il tendone della Casa dello sport di Sky da Sinner ad Hamilton

    Da ieri on air “Il più grande spettacolo del mondo”. Sotto il tendone della Casa dello sport di Sky da Sinner ad Hamilton

  • Allarme Consob, investitori/risparmiatori raggirati come Pinocchio dal Gatto e dalla Volpe

    Allarme Consob, investitori/risparmiatori raggirati come Pinocchio dal Gatto e dalla Volpe

  • Alexey Navalny, è mistero sul corpo. Non è all'obitorio di Salekhard. La sua portavoce, Navalny è stato assassinato

    Alexey Navalny, è mistero sul corpo. Non è all'obitorio di Salekhard. La sua portavoce, Navalny è stato assassinato

  • A Napoli ex guardia giurata uccide la moglie e poi si toglie la vita

    A Napoli ex guardia giurata uccide la moglie e poi si toglie la vita

  • Festival di Sanremo 2024. L’alfabeto della prima serata

    Festival di Sanremo 2024. L’alfabeto della prima serata

  • Il principe William riprende gli impegni ufficiali dopo l’intervento di Kate

    Il principe William riprende gli impegni ufficiali dopo l’intervento di Kate

  • Festival di Sanremo 2024. La prima giornata della settimana ufficialmente al via con la conferenza stampa

    Festival di Sanremo 2024. La prima giornata della settimana ufficialmente al via con la conferenza stampa

  • Paura per Sofia Goggia. La caduta in allenamento, si teme la frattura di tibia e perone

    Paura per Sofia Goggia. La caduta in allenamento, si teme la frattura di tibia e perone

  • Sanremo 2024. Tra debutti e grandi ritorni dei cantanti, sul palco del Teatro Ariston

    Sanremo 2024. Tra debutti e grandi ritorni dei cantanti, sul palco del Teatro Ariston