Lampedusa: tratti in salvo 34 migranti bloccati ai piedi di una scogliera

Lampedusa: tratti in salvo 34 migranti bloccati ai piedi di una scogliera

Lampedusa: tratti in salvo 34 migranti bloccati ai piedi di una scogliera


Le operazioni rese difficili dalla avverse condizione meteo marine. Tre donne sottoposte a cure mediche

Sono terminate le operazioni di recupero dei 34 migranti, fra cui 6 donne, che per 36 ore sono rimasti bloccati ai piedi della scogliera di Capo Ponente a Lampedusa, dopo il naufragato del barchino sul quale viaggiavano, finito contro la parete di roccia.  Tre  donne sono state portate al Poliambulatorio dell'isola. Nessuna è in gravi condizioni. I soccorritori si sono calati col verricello avvicinandosi pericoloamente alla scogliera alta 130 metri, in parte franosa, nonostante il forte vento di maestrale. Imbarcati senza criticità tutti i 34 migranti. A coordinare le operazioni di salvataggio è stata la Questura di Agrigento.  Trentuno  migranti, sottoposti a un primo triage sanitario all'aeroporto di Lampedusa, sono risultati in buone condizioni di salute e sono stati accompagnati  presso l'hotspot di contrada Imbriacola. Nel centro di  prima accoglienza  verranno portate anche le tre donne, non appena dimesse dal pronto soccorso. Intanto, si contano una trentina di dipersi in un secondo naufragio avvenuto nelle ultime ore al largo di Lampedusa, dopo quello che ha portato al recupero in mare del cadavere di un bimbo e di una donna.  


I ringraziamenti del sindaco  Filippo Mannino 

"La mobilitazione è stata enorme, ancora una volta gli uomini dello Stato hanno salvato delle vite umane e Lampedusa, così come ha sempre fatto, continua ad accogliere. Ringrazio con il cuore in mano il soccorso alpino e speleologico siciliano, l'Aeronautica militare, i vigili del fuoco e la Questura di Agrigento. E' soltanto grazie al loro straordinario lavoro che non siamo qui, anche oggi, a contare vittime". In questo modo si è espresso il sindaco delle Pelagie, Filippo Mannino, dopo la felice conclusione delle operazioni di salvataggio sulla scogliera di Capo Ponente


La soddisfazione del Questore di Agrigento

Grazie a Soccorso alpino e speleologico, grazie ai vvff , agli straordinari Elicotteristi, alla Capitaneria e agli uomini della Polizia di Stato che stanno operando per soccorrere gli oltre 30 donne e uomini naufragati oltre 24 ore fa sulla scoscesa scogliera di ponente di Lampedusa. Orgogliosi del lavoro che stiamo facendo con il costante coordinamento della Prefettura. Grazie a ciascuno di questi straordinari cittadini e uomini dello Stato". Così il questore di Agrigento Emanuele Ricifari, dopo il salvataggio dei 34 migranti.


Argomenti

34 migranti
Questura di Agrigento
salvataggio
Agenzia Fotogramma
Cala ponente
Hotspot
Lampedusa

Gli ultimi articoli di Alessandra Giannoli

  • Prima Giornata Mondiale dei Bambini, in cinquantamila all’Olimpico per il grande abbraccio a Papa Francesco

    Prima Giornata Mondiale dei Bambini, in cinquantamila all’Olimpico per il grande abbraccio a Papa Francesco

  • A Palazzo Chigi la premier Meloni incontra il primo ministro palestinese Mustafa

    A Palazzo Chigi la premier Meloni incontra il primo ministro palestinese Mustafa

  • Luciano Benetton, fondatore dell’omonimo Gruppo, lascia la propria azienda

    Luciano Benetton, fondatore dell’omonimo Gruppo, lascia la propria azienda

  • La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

    La Corte internazionale di giustizia dell’Aja ordina a Israele lo stop dell’offensiva a Rafah

  • Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

    Secondo fonti russe il presidente Putin sarebbe pronto a un cessate il fuoco in Ucraina, il Cremlino smentisce

  • Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

    Un cambio di Europa è possibile, così Giorgia Meloni all’evento di Vox a Madrid

  • Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

    Terminata la visita di Papa Francesco a Verona, una giornata densa di appuntamenti

  • Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

    Chico Forti in Italia, non vedo l’ora di riabbracciare mia madre

  • All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era  malato di cancro

    All’età di 68 anni è morto a Roma il giornalista Franco di Mare, da tempo era malato di cancro

  • Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi

    Maltempo in Veneto, il governatore Zaia parla di danni ingentissimi