Messi in lacrime per l'addio al Barcellona, "non volevo andare via, è un arrivederci"

08 agosto 2021, ore 18:00

Il fuoriclasse argentino saluta commosso il club catalano dopo 21 anni e ammette: "con il Paris Saint Germain stiamo parlando"

Dopo 21 anni Lionel Messi saluta il Barcellona. E' un addio in lacrime quello del campione argentino che, in conferenza stampa al Camp Nou, non nasconde la commozione e il dispiacere. "E' difficile andare via. Non sono pronto" esordisce il fuoriclasse 34enne. Per lui adesso si aprono varie strade, la più probabile lo porta al Paris Saint Germain. I contatti ci sono stati, ammette Messi, senza però svelare quale nuovo capitolo della sua vita calcistica si aprirà domani.


Le lacrime di Messi

Davanti a tutti i trofei vinti con il Barcellona, Lionel Messi non nasconde la commozione nel togliersi di dosso, dopo 21 anni, la maglietta blaugrana. Fra le lacrime, il 6 volte Pallone d'oro spiega le ragioni di questa scelta. "La verità è che è difficile, molto difficile per me dire addio dopo così tanti anni, dopo che ho trascorso tutta la mia vita qui, non sono pronto per questo. E onestamente non è come avevo pensato" esordisce Messi. "Mai avrei immaginato questo addio al Barcellona, non sapevo che sarebbe andata in questa maniera, avrei voluto lasciare in campo, per avere un'ultima ovazione dai tifosi. Mi sono mancati molto durante la pandemia, avremmo voluto averli vicini per festeggiare i gol, mi ritiro da questo club senza vederli. Mi immaginavo di andare via in uno stadio pieno, ma è andata così e ringrazio tutti per l'affetto di questi anni". Il fuoriclasse argentino entra poi nel dettaglio delle ragioni che lo hanno portato a lasciare il Barcellona: "Avevo abbassato del 50% il mio stipendio ma non è stato sufficiente. Qualcuno ha detto che è stata richiesto un altro taglio del 30% ma non è così. Come ha già detto il presidente Laporta, in quel momento per i motivi della Liga la cosa non è stata chiusa, non si poteva fare". Insomma, Lionel Messi ha voluto chiarire che sia lui sia il Barcellona volevano proseguire il cammino insieme, ma non è stato possibile perché "ci sono delle regole della Liga che il club ha potuto seguire fino a un certo punto." Un addio doloroso, dunque, che apre un nuovo, inaspettato, capitolo nella vita di Lionel Messi.


Messi e il futuro al Paris Saint Germain

Già nelle prossime ore conosceremo il futuro di Messi, corteggiato dai club di tutta Europa e non solo. L'ipotesi più probabile è che approdi al Paris Saint Germain. Lui stesso, in conferenza stampa, ammette contatti con il club parigino. "Il Paris Saint Germain è una possibilità. In questo momento non ho chiuso con nessuno. Vari club si sono interessati a me dopo il comunicato del Barcellona, ma non c'è niente di chiuso. Stiamo parlando, è ovvio." La stampa francese si sbilancia molto di più: secondo l'Equipe, per Messi è già pronto un contratto biennale e già domani, dopo le visite mediche, potrebbe essere firmato.

Messi in lacrime per l'addio al Barcellona, "non volevo andare via, è un arrivederci"
Tags: Barcellona, Lionel Messi, Paris Saint Germain

Share this story: