Motogp, Martin si aggiudica la prima pole stagionale a Losail. Prima volta in prima fila per Bastianini. In ombra Bagnaia.

05 marzo 2022, ore 18:13

Marquez completa la prima fila inseguito da Miller e dai fratelli Espargaro. Deludono le Suzuki, fatica Quartararo passato dal taglio del q1, chiude undicesimo

Tornano a rombare i motori per le qualifiche della MotoGP, dopo un inverno di pausa la prima pole stagionale va alla Ducati Pramac di Jorge Martin. In Qatar sul circuito di Losail lo spagnolo si prende la prima casella della griglia facendo segnare al cronometro un tempo di 1:53.011 e bissando il risultato della scorsa stagione. Dietro di lui a sorpresa si piazza Enea Bastianini, anche lui in sella ad una Ducati, del Team Gresini, per la prima volta in carriera in prima fila nella classe regina. Terzo tempo per la Honda di Marc Marquez che è abile a sfruttare le scie prima di Mir e poi di Bagnaia entrambi in ombra in queste qualifiche. Il GP del Qatar che scatterà domani alle 16.00.


Luci e ombre

Sembrava in difficoltà la Ducati, con la nuova Desmosedici che non aveva convinto così tanto nel corso delle prove libere e invece sono ben tre le rosse nelle prime due file. A quelle già citate di Martin e Bastianini, si aggiunge l’ufficiale di Jack Miller in quarta posizione inseguito dai fratelli Espargarò, Aleix sull’Aprilia e Pol sulla Honda. In ombra Pecco Bagnaia che sembra non aver ancora trovato il giusto feeling non la nuova moto e domani scatterà dalla nona posizione, in mezzo alle due Suzuki, dominanti nelle sessioni di prove libere ma deludenti in qualifica. In difficoltà anche il campione del mondo in carica Fabio Quartararo: costretto a passare dal taglio del Q1 con la sua Yamaha il francese non è riuscito ad andare oltre l’undicesimo tempo piazzadosi davanti al compagno di scuderia Morbidelli. Buona qualifica per Marco Bezzecchi, all’esordio in MotoGP ha portato la sua Ducati del team VR46 in 15esima posizione dietro a due big come Zarco (Ducati Pramac ) e Oliveira (KTM): una buona prova per un rookie di una scuderia rookie.


Le parole

Chi ben comincia è a metà dell’opera, lo sa bene Martin che però non si accontenta: "Sono molto contento, abbiamo conquistato un’altra pole, abbiamo fatto un grande giro. Domani sarà dura, in molti possiamo lottare per il podio, spero di fare un passo avanti nel setup e nell’elettronica per lottare per la vittoria. Stiamo provando tante novità per trovare più grip, non abbiamo ancora trovato la costanza giusta. Il motore? Siamo in pole, significa che abbiamo un buon potenziale. Manca un po’ in accelerazione, è difficile gestire la gomma, ma il potenziale c’è e voglio dare il massimo con questa moto". Festeggia Bastianini: “Un risultato incredibile, abbiamo lavorato molto in inverno e nei test per essere veloci nei time attack e questo secondo posto va più che bene. Quando sei secondo dici ‘cavolo, potevo essere anche primo', ma oggi conta poco, conta più domani. Possiamo fare una bella gara, siamo veramente in tanti e non sarà facile, ma siamo veloci anche noi".


Motogp, Martin si aggiudica la prima pole stagionale a Losail. Prima volta in prima fila per Bastianini. In ombra Bagnaia.
Tags: Ducati, MotoGp

Share this story: