Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Libia: due naufragi nel Mediterraneo, almeno 170 morti, ministro Interno Salvini, tornano le Ong, tornano i morti, i porti restano chiusi
- Usa: presidente Trump, manterrò promessa sul muro al confine con il Messico, il mio è piano di buon senso, i democratici si dicono contrari
- Matera: la città è la Capitale europea della cultura 2019, premier Conte, sarà la riscossa per il Sud, Mattarella, oggi giorno di orgoglio per Italia
- Roma: terroristi latitanti, dossier sul tavolo del Viminale, 30 in giro per il mondo, 14 solo in Francia, ministro Interno Salvini, pronto a incontrare Macron
- Burkina Faso: l'italiano Luca Tacchetto e la fidanzata canadese potrebbero essere stati rapiti, massimo riserbo dal Ministero degli Esteri
- Brescia: delitto Stefania Crotti, disposto il fermo della ex amante del marito, è una donna di 44 anni
- Calcio: Serie A, anticipi, Roma Torino 3- 2, Udinese-Parma 1-2, Inter-Sassuolo 0-0, oggi Napoli-Lazio, lunedì Milan-Genoa e Juventus-Chievo
- Formula 1: Mick Schumacher Jr entra a far parte della Ferrari Driver Academy, il vivaio della scuderia di Maranello per piloti promettenti
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
11 ottobre 2018

Napoli, scoperto falso cieco, guidava scooter, accusato di truffa

L'uomo, assunto al Comune come centralinista non vedente, riceveva pensione ed indennità di accompagnamento

Fingeva di essere cieco, ma guidava lo scooter, talvolta addirittura con un passeggero a bordo: è stato scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Napoli che hanno concluso un'articolata indagine, coordinata dalla seconda sezione Pubblica amministrazione della procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. L'uomo è accusato di ''truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche'', quali pensione ed indennità di accompagnamento, nella misura di oltre 110.000 euro. Sono stati sequestrati due immobili, un terreno e diversi rapporti di conto corrente intestatati al ''falso cieco'' residente nel capoluogo campano. Nel corso di alcuni pedinamenti, i finanzieri sono riusciti a risalire al luogo di lavoro del ''falso cieco'', assunto dal 2001, quale centralinista non vedente del Comune di Napoli. ​

Napoli, scoperto falso cieco, guidava scooter, accusato di truffa