Vaccini, stop a un lotto di AstraZeneca per quattro morti sospette, Agenzia del Farmaco e Iss lo promuovono

11 marzo 2021, ore 20:08 , agg. alle 12:37

I benefici restano superiori ai rischi, sottolinea l'Agenzia Italiana del Farmaco, che comunque ha sospeso il lotto, rassicurando i cittadini

Sono in corso in tutta Italia i sequestri da parte dei carabinieri dei Nas delle dosi del vaccino AstraZeneca del lotto ABV2856 bloccato da Agenzia Italiana del farmaco, in seguito a tre  morti sospette in Sicilia, e una in Campania. Vi sono state anche alcune segnalazioni di presunte reazioni avverse in Europa. Ricordiamo che sono circa 500mila le dosi contenute in ogni lotto del vaccino di AstraZeneca.


Tre morti sospette in Sicilia, per ora nessun nesso di casualità

A Siracusa, una decina le persone sono state iscritte dalla procura nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio colposo, per la morte di Stefano Paternò. L’uomo di 43 anni, sottufficiale della Marina militare ad Augusta,  morto per un arresto cardiaco. Il giorno prima si era sottoposto alla prima dose di vaccino, parte di un lotto di cui è stato chiesto subito il  sequestro. La Procura di Catania, invece, ha aperto un fascicolo in seguito al decesso di Davide Villa, 50 anni, agente della squadra mobile di Catania. L’uomo è morto 12 giorni fa, dopo l'inoculazione del vaccino. E la dose utilizzata proviene dallo stesso lotto, ora sotto la lente. Indagini anche a Trapani per il decesso di un carabiniere.


Dall’ Agenzia Europea per i medicinali rassicurazioni sui vaccini

"Attualmente non ci sono indicazioni che la vaccinazione abbia causato queste patologie, che non sono elencate come effetti collaterali con questo vaccino. La posizione del comitato per la sicurezza dell'Ema è che i benefici del vaccino continuano a superare i suoi rischi. Il vaccino può continuare a essere somministrato mentre sono in corso le indagini sui casi di eventi tromboembolici". Così l'Ema, dopo che la Danimarca ha sospeso l'utilizzo di AstraZeneca per delle segnalazioni di coaguli di sangue nelle persone che avevano ricevuto il vaccino. Tra queste vi sarebbe anche un soggetto deceduto.


Aifa, cittadini correttamente informati sul lotto di Astrazeneca

"La decisione di ritirare un lotto è una misura cautelativa, consente di ispezionare nel dettaglio il lotto, fare esami sulla qualità del prodotto e verificare le circostanze. Allo stesso tempo i dati di tutti i paesi arrivati dall'Ema sono rassicuranti. Va mantenuta la campagna vaccinale perché il profilo rischi benefici per questo vaccino è positivo, i rischi non sono tali da comprometterne il valore. Certamente vanno informati i cittadini, vanno tenuti al corrente dei progressi anche negli altri paesi". È quanto ha affermato il direttore generale dell'Agenzia Italiana del Farmaco, Nicola Magrini , in una intervista al Tg3.

Vaccini, stop a un lotto di AstraZeneca per quattro  morti sospette, Agenzia del Farmaco e Iss lo promuovono
Tags: morti sospette dopo vaccinazione, lotto AstraZeneca

Share this story: