Nominati dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella 25 nuovi Cavalieri Lavoro, solo quattro sono donne

31 maggio 2022, ore 08:00

Il Capo dello Stato ha nominato 25 nuovi Cavalieri del Lavoro, tra loro imprenditori attivi nel settore della birra a quelli nelle parole crociate

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di concerto con il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e con il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli ha nominato venticinque nuovi Cavalieri del Lavoro. Ci sono imprenditori del settore automobilistico, quello metallurgico, delle penne stilografiche alle parole crociate italiane, passando per marmellate, scarpe e produzione di tonno in scatola. Sono solo alcune delle aree nelle quali operano i nuovi Cavalieri del Lavoro.


Quattro le donne

Solo quattro le donne nominate da Mattarella, con il cavalierato del lavoro. Sono tutte a capo di altrettante imprese. Rosi Zuliani Sgaravatti, 79 anni, è dal 1997 amministratore unico di Sgaravatti Geo, attiva nella progettazione e realizzazione di aree verdi e parchi in Italia e all'estero. Margherita Fuchs von Mannstein è presidente e amministratore delegato della Birra Forst. C’è Chiara Soldati, ceo dell'azienda vitivinicola La Scolca e Olga Urbani. presidente della 'Urbani tartufi', azienda umbra di Scheggino.


Gli uomini premiati

Tra i nuovi Cavalieri del Lavoro nominati dal Presidente della Repubblica, Mattarella, ci sono Luca De Meo, ceo del Gruppo Renault. Insieme a lui, altri 4 lombardi. Giovanni Gorno Tempini, presidente della società per azioni a controllo pubblico Cassa depositi e prestiti, e Giacomo Gnutti, attivo nel settore turistico con la FGH che controlla tra le altre anche le terme di Sirmione. Premiato anche Manoukian Aram, che dal 2011 è presidente e amministratore delegato di Lechler Spa. A chiudere la lista dei lombardi un esponente di spicco dell'editoria, Francesco Maria Giorgino Baggi Sisini, editore e direttore responsabile de: la Settimana Enigmistica. Poi ci sono Valter Alberici, presidente e amministratore delegato del gruppo Allied International, Sergio Balbinot, presidente di Allianz, e Adolfo Valsecchi, amministratore delegato di Generale Conserve. Tra le nomine nel settore bancario, Vito Lorenzo Augusto Dell'Erba, presidente della Federazione Italiana Banche di Credito Cooperativo - Federcasse. Poi ancora Gianni Faggi, amministratore unico di Faggi Enrico Spa, Guido Fiorentino, presidente e Ad del Grande Albergo Excelsior Vittoria di Sorrento, e Maurizio Focchi, di Focchi. Tra le eccellenze italiane anche Carmelo Giuffre', fondatore e presidente di Irritec, Franco Goglio, presidente e amministratore delegato di Goglio, e Sergio Iori, presidente di Euro Group. Quindi l'amministratore unico di Lardini, Andrea Lardini, che collabora con le più importanti case di moda italiane. Ancora Giuseppe Santoni, amministratore delegato e presidente di Santoni, Andrea Rigoni, produttore di marmellate e composte dell'omonima societa' di Asiago, Alberto Rossi, presidente e amministratore delegato della Frittelli Maritime Group. Sono stati premiati anche Giuseppe Russello, presidente e amministratore delegato di Omer e Cesare Marcello Carlo Verona di Aurora, azienda che lavora nel settore delle penne stilografiche.


Nominati dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella 25 nuovi Cavalieri Lavoro, solo quattro sono donne
Tags: Cavaliere del Lavoro, Sergio Mattarella

Share this story: