Novità a Roma, una stanza di colori e suoni per bambini autistici

31 gennaio 2021, ore 11:00
agg. 01 febbraio 2021, ore 14:58

Il progetto è stato realizzato e inaugurato nella capitale dall'Istituto Leonarda Vaccari

Una stanza che costruisce un percorso di interazione digitale attraverso cui i bimbi con disabilità, con particolare riferimento al disturbo dello spettro autistico, possono auto-comporre il proprio ambiente scegliendo colori, luci, intensità e frequenza, immagini e video, suoni, musiche e vibrazioni, aromi e stimolazioni tattili e gustative. È il progetto realizzato ed inaugurato questa settimana a Roma dall'Istituto Leonarda Vaccari, che vale davvero la pena di conoscere.


Una stanza "speciale" per i bambini autistici nella capitale 

La stanza, come riporta una nota, è stata realizzata grazie al contributo di Roma Multiservizi, Fondazione Bnl e Fondazione Vaccari, ed è dotata di un grande video in cui immergersi, una pedana vibrante dove godere delle stimolazioni tattili della musica, cuscini con cui comporre il proprio "angolo morbido", un arco basale dove poter scegliere le stimolazioni, raggi del sole da osservare e con cui giocare. Consentirà di effettuare una valutazione neuropsicologica dei bambini. "La Roma Multiservizi da tempo collabora con l'Istituto Vaccari", ha sottolineato il presidente della società Vincenzo Iannucci, che ha ricordato come il Consiglio di Amministrazione dell'azienda abbia deciso di contribuire al finanziamento di questo progetto. "Creare una rete di protezione per i più deboli, infondere calore umano: la nostra mission sarà sempre più orientata in questa direzione", ha aggiunto  Iannucci. Da segnalare che nel tempo sono cresciute le iniziative in Italia per sostenere le famiglie con bambini autistici.


L'autismo, un problema di cui si parla sempre troppo poco  

Un recente studio condotto in diversi stati europei condotto Autisme Europe su 631.619 bambini tra i 7 e i 9 anni ha determinato una prevalenza stimata media di 12,2 per 1000 (uno su 89). Il valore dei vari paesi varia tra i 4,4 e i 19,7 per 1000. Sulla base degli stessi valori, rispetto a 435 mila i nuovi nati in Italia nel 2020, i bambini che potrebbero trovarsi nello Spettro autistico ogni anno sarebbero oltre i quattromila. i dati  delle Regioni italiane sono scarsi e disomogenei ed oggi contano soltanto 3-4 bambini su 1000, ma le persone con autismo sono molte di più, perché non vengono fatte le diagnosi, soprattutto per i casi con minore necessità di supporto.


Novità a Roma, una stanza di colori e suoni per bambini autistici
Tags: progetti per bambini autistici, Autismo, genitori di bambini autistici

Share this story: