Novità e sicurezza per chi usa i social media, dalle storie verticali al frequente aggiornamento delle nostre password

04 febbraio 2021, ore 19:43 , agg. alle 12:03

I social media sempre più presenti nella nostra quotidianità, da Instagram a Facebook, passando per Twitter e Tik Tok, tante le novità, ma senza trascurare la sicurezza

I cosiddetti social media, attraverso i quali, da anni e sempre di più, condividiamo, sul web, audio, video o semplici contenuti, con amici, colleghi e conoscenti, hanno guadagnato un posto fisso importante nella vita di ognuno di noi. Sono una fonte di aggregazione, in ogni angolo del pianeta, di conoscenza, di novità e confronto, ma attenzione a non abbassare la guardia sul tema basilare della sicurezza


Alcune novità dal mondo dei social 

Partiamo, con l'aiuto dell'esperto del web, Danilo Maimone, dalla novità che riguarda Instagram, il test legato alle "storie verticali". In pratica, per passare da una storia a un'altra, si dovrà scorrere verso l'alto e verso il basso, non più da sinistra a destra o viceversa. Da Instagram a Facebook : il social di Mark Zuckerberg sta cambiando il nome della sezione "Unità" nei gruppi per rinominarla in "Guide". Passiamo a Twitter che ha acquisito la piattaforma Revue e sta rilasciando una funzionalità che permette di inviare newsletter direttamente dalla sua app. Infine Tik Tok che, come molti già sapranno, dal 9 febbraio, dando attuazione alle richieste del Garante per la privacy, bloccherà tutti gli utenti italiani e, come ci spiega Maimone, chiederà di indicare di nuovo la data di nascita, prima di continuare ad utilizzare l'applicazione. Una volta identificato un utente al di sotto dei 13 anni, il suo account verrà rimosso.

Cambiare di frequente le password

Un altro tema molto importante, che riguarda i social, ma, in generale, l'uso del web, è quello legato alla sicurezza e alle password. È più che consigliato cambiarle regolarmente. Gli esperti dicono di scegliere combinazioni di almeno 12 caratteri, usando numeri, lettere maiuscole e minuscole e caratteri speciali. Meglio non usare le date di nascita proprie o di familiari. Altra cosa, non salviamole sul telefono cellulare, magari nella rubrica telefonica, come spesso facciamo. E' uno dei primi posti dove gli hacker professionisti potrebbero guardare. Stesso discorso vale per i dati bancari o delle nostre carte bancomat o di credito.


Non fornire l'accesso ad applicazioni esterne

Chi ha grande familiarità con i vari Twitter, Instagram, Tik Tok e Facebook, e con il mondo di internet in generale, suggerisce di non dare mai l'accesso ad applicazioni esterne, in particolare quelle che richiedono la password. Le più sicure, a cui concedere, eventualmente, l'ingresso, sono quelle che richiedono di fare il login tramite un profilo verificato, ad esempio, di Instagram.


Novità e sicurezza per chi usa i social media, dalle storie verticali al frequente aggiornamento delle nostre password
Tags: account, internet, novità, sicurezza, Social Media, storie verticali, utenti, web

Share this story: