Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Corinaldo (AN): identificato il ragazzo che avrebbe spruzzato lo spray urticante all'interno della discoteca, il giovane fermato per droga, le due vicende non sono collegate
- Corinaldo (AN): stabili le condizioni dei feriti, addetto alla sicurezza della discoteca Lanterna Azzurra, c'era troppa gente all'interno del locale
- Roma: Salvini, resto favorevole alla TAV e alle altre grandi opere, Di Battista, lotta Gilet Gialli sacrosanta, il M5s li supporti
- Francia: proteste dei gilet gialli, il presidente Macron nelle prossime ore parlerà al Paese
- Paternò (Ct): tragedia familiare, un padre avrebbe ucciso la moglie e i figli di 4 e 6 anni, poi si sarebbe tolto la vita
- Roma: allarme Codacons, nel 2018 stangata sulle bollette, aumenti dell'11% per la luce e del 13% per il gas
- Calcio: serie A, Milan-Torino 0-0, Sassuolo-Fiorentina 3-3, Empoli-Bologna 2-1, Parma-Chievo 1-1, Udinese- Atalanta 1-3, Genoa-Spal 1-1
- Calcio: 3-1 al Boca Juniors, il River Plate ha vinto la copa Libertadores
- Calcio: Leonardo, Ibrahimovic non verrà al Milan, ha deciso di restare ai Galaxy di Los Angeles
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
20 novembre 2018

Orrore a Varese, rapito e torturato un quindicenne

E’ stato legato ad una sedia con cavi elettrici e colpito con una spranga di metallo da un gruppo di coetanei

L’adolescente, quindicenne, è stato sequestrato in un garage per ore da quattro coetanei che lo hanno minacciato e torturato per ottenere informazioni su un suo amico, che la banda di delinquenti stava cercando. Secondo quanto riportato da “La Prealpina”, i genitori del ragazzino hanno denunciato l’accaduto alla polizia. Lo studente sarebbe stato immobilizzato ad una sedia con dei fili elettrici, picchiato e colpito sui piedi con una spranga di metallo, minacciato poi con un bastone chiodato e un coltello puntato alla gola. Tra le varie sevizie subite, uno dei giovani si sarebbe avvicinato al volto della vittima e gli avrebbe strappato l'orecchino che portava, per poi indossarlo in un video postato su Instagram. Dopo tre ore di minacce e torture il giovane è stato liberato, ma gli è stato intimato di non raccontare quanto fosse accaduto, altrimenti si sarebbero vendicato sul fratello minore della vittima. Il ragazzo ha comunque chiesto aiuto ai suoi genitori, che hanno denunciato il tutto alla Squadra Mobile della Questura di Varese che, coordinata dalla Procura dei Minori di Milano, ora sta facendo chiarezza sulla vicenda.

Orrore a Varese, rapito e torturato un quindicenne