Papa: auguri di prosperità all'Italia, appello per la pace in Ucraina, pensiero per Joseph Ratzinger

01 gennaio 2023, ore 15:19 , agg. alle 17:35

Oggi Papa Francesco ha ricordato il suo predecessore Benedetto Sedicesimo, di cui giovedì celebrerà i funerali. Dal Pontefice un augurio di prosperità per l'Italia e un appello per la pace in Ucraina

In una piazza san Pietro riscaldata da un sole primaverile, Papa Francesco ha salutato il 2023 con un augurio di prosperità rivolto all’Italia. Dal Pontefice è poi arrivato un appello per dire basta alla guerra e al riarmo. Naturalmente non è mancato un pensiero rivolto a Benedetto Sedicesimo, il papa emerito morto ieri mattina all’età di 95 anni.

APPELLO PER LA PACE

Il primo pensiero è stato rivolto all’Ucraina, piegata da dieci mesi di una guerra che non sembra finire più. Queste le parole del Papa: “Noi, all'inizio di quest'anno, abbiamo bisogno di speranza come la terra della pioggia. Preghiamo la Madre in modo speciale per i figli che soffrono e non hanno più la forza di pregare, per tanti fratelli e sorelle colpiti dalla guerra in tante parti del mondo, che vivono questi giorni di festa al buio e al freddo, nella miseria e nella paura, immersi nella violenza e nell'indifferenza! Per quanti non hanno pace acclamiamo Maria, la donna che ha portato al mondo il Principe della pace".


ATTENZIONE AGLI ALTRI

Non c’è un nuovo anno senza i classici buoni propositi. Papa Francesco ha puntato sui piccoli gesti della vita quotidiana. Ecco le parole di Bergoglio: "All'inizio dell'anno, tra le tante novità che si vorrebbero sperimentare e le molte cose che si vorrebbero fare, dedichiamo del tempo a 'vedere', cioè ad aprire gli occhi e a tenerli aperti di fronte a quel che conta: a Dio e agli altri. Quante volte, presi dalla fretta, non abbiamo neanche il tempo di sostare un minuto in compagnia del Signore per ascoltare la sua Parola, per pregare, per adorare, per lodare. La stessa cosa avviene nei riguardi degli altri – ha avvertito il Pontefice -: presi dalla fretta o dal protagonismo, non c'è tempo per ascoltare la moglie, il marito, per parlare con i figli, per chiedere loro come vanno dentro, non solo come vanno gli studi e la salute. E quanto bene fa mettersi in ascolto degli anziani, del nonno e della nonna, per guardare la profondità della vita e riscoprire le radici. Chiediamoci dunque se siamo capaci di vedere chi ci vive accanto, chi abita il nostro palazzo, chi incontriamo ogni giorno nelle strade".


Papa: auguri di prosperità all'Italia, appello per la pace in Ucraina, pensiero per Joseph Ratzinger
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it

L'OMAGGIO A RATZINGER

Non poteva mancare un pensiero al Papa Emerito Benedetto Sedicesimo. Bergoglio, durante l’Angelus a Piazza san Pietro, ha affermato: “ In queste ore invochiamo l’intercessione di Maria Santissima, in particolare per il Papa emerito Benedetto XVI, che ieri mattina ha lasciato questo mondo. Ci uniamo tutti insieme, con un cuore solo e un'anima sola, nel rendere grazie a Dio per il dono di questo fedele servitore del Vangelo e della Chiesa. E oggi affidiamo alla Madre Santissima l'amato Papa emerito Benedetto XVI, perché lo accompagni nel suo passaggio da questo mondo a Dio”. Nel frattempo la salma del Papa emerito è attualmente esposta nella cappella del monastero Mater Ecclesiae, in Vaticano. Indossa dei paramenti liturgici rossi e in testa ha la mitra. Tra le mani ha un rosario. Indossa le scarpe al posto dei sandali che aveva scelto come calzature preferite da quando era diventato Papa emerito. E' quanto si può vedere dalle fotografie diffuse dalla sala stampa vaticana. All'interno della cappella la salma è collocata davanti all'altare, tra il presepe e l'albero di Natale. Domani verrà esposta ai fedeli, giovedì prossimo alle nove e mezzo del mattino i funerali solenni celebrati da Papa Francesco.


Tags: Benedetto XVI, pace, papa, Ucraina, Vaticano

Share this story: