Parte bene l’avvenuta italiana alle Olimpiadi di Tokyo, un oro e un argento nella gare di oggi

24 luglio 2021, ore 17:53

Vito Dell'Aquila vince l’oro nel taekwondo, medaglia d’argento per Luigi Samele nella sciabola

Un oro e un argento per l'Italia nelle competizioni odierne alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il primo oro della spedizione azzurra ai giochi è stato quello di Vito dell'Aquila che ha conquistato il gradino più alto del podio nel taekwondo, mentre su quello appena più basso è salito Luigi Samele nella sciabola che ha conquistato l’argento. L’atleta pugliese è stato sconfitto in finale dall’ungherese Aron Szilagyi. L’Italia Team migliora la partenza al termine della prima giornata dei Giochi rispetto all’edizione di cinque anni fa a Rio.


Il Doppio podio

La certezza che per l’Italia sarebbe arrivata almeno una medaglia, a metà mattinata quanto il salentino Vito Dall'Aquila ha sbaragliato tutti gli avversari vincendo la prova del taekwondo. Una mano l’aveva avuta dal tunisino Jendoubi, che in semifinale ha eliminato il favoritissimo coreano Jang Jun. "Questo oro è dedicato a mio nonno, che non c'è più da un mese e stasera mi guardava da lassù” sono state le prime parole dell’atleta, 20 anni, di Mesagne. “ero certo che avrei vinto”, ha continuato dicendo: “Mi sono vaccinato contro il Covid per venire a Tokyo a prendermi un oro olimpico. Sono sincero, io avevo un motivo in più. Ma aderisco molto volentieri alla campagna lanciata dal presidente del Coni, Malagò, per promuovere la vaccinazione: è giusto che lo facciano tutti”. La seconda medaglia è invece arrivata dallo sciabolatore Luigi Samele. Pur infortunatosi agli ottavi per una brutta caduta, ha rimontato stoccata dopo stoccata fino a conquistare la finale, dove nulla ha potuto conto l'ungherese Szilagyi, oggi davvero imbattibile. E alla fine, Samele, ha commentato così il suo secondo posto: “entrerà nella storia della scherma, ma a me da buon terrone sta ancora bollendo il sangue”. L’ungherese è infatti al terzo oro consecutivo dopo Londra 2012 e Rio 2016. Samele potrà rifarsi. Tornerà in pedana nella gara a squadre di Tokyo 2020.


La giornata degli altri azzurri

Le due medaglie conquistate risollevano il morale all’Italia Team che era cominciata male, con la notizia di sei atleti costretti, insieme a sette dirigenti, a rimanere in quarantena su indicazione del governo giapponese. Sul volo per Tokyo avevano, infatti incrociato un positivo. Comitato organizzatore e Coni però assicurano che gli atleti possono allenarsi regolarmente e possono gareggiare. Unica condizione è quella di avere un tampone negativo da effettuare sei ore prima della loro competizione.


La prima giornata di gare

La prima giornata si era aperta con l'eliminazione ddi Sofia Ceccarello dalla carabina, quella di Sara Errani e Lorenzo Musetti nel tennis, mentre Fabio Fognini e Lorenzo Sonego passano invece, il primo turno. Delusione per Rossella Fiamingo, Federica Isola e Mara Navarria nella spada. La prima medaglia olimpica conquistata è stata quella della Cina, con la carabina donne. In Giappone ha fatto clamore tra i tifosi di casa la caduta dell'imperatore della ginnastica, Uchimura, che era a caccia del quarto oro olimpico. Non è andata bene a Luna Salomon, la tiratrice eritrea allenata da Niccolò Campriani che fa parte del Team Rifugiati, si è classificata all’ultimo posto. Oggi è arrivato anche il primo oro in assoluto del Kosovo nel judo, il secondo assoluto della sua storia olimpica. Buona la prima, ma con tanta fatica per l’Italia del volley, 3-2 con il Canada. Male, invece la spedizione azzurra nella prova in linea su strada di ciclismo. Sfortunato Alberto Bettiol, i crampi lo hanno fermato mentre a 20 Km dal traguardo stava per rientrare sui fuggitivi. Al traguardo sarà quattordicesimo. Al monte Fuji ha vinto l'ecuadoriano Richard Carapaz (vincitore del giro d’Italia 2019) che si è portato a casa uno storico oro.


Parte bene l’avvenuta italiana alle Olimpiadi di Tokyo, un oro e un argento nella gare di oggi
Tags: Luigi Samele, Olimpiadi, Tokyo 2020, Vito dell'Aquila

Share this story: