Pistoia, 5 feriti gravi per il crollo del solaio di un ex convento, era in corso una festa di matrimonio

Pistoia, 5 feriti gravi per il crollo del solaio di un ex convento, era in corso una festa di matrimonio

Pistoia, 5 feriti gravi per il crollo del solaio di un ex convento, era in corso una festa di matrimonio Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


Coinvolte una sessantina di persone, cinque sono ricoverate in gravi condizioni

Il crollo di un solaio di un ristorante, ex convento, di Pistoia, dove in quel momento era in corso il ricevimento per un matrimonio ha provocato il ferimento grave di almeno cinque persone e altre 25 in modo lieve. E’ il bilancio di quanto accaduto in serata nel locale alle porte della città Toscana. Inizialmente sembrava che il bilancio dei feriti fosse più alto, i un primo momento si parlava di 64 feriti, ma il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, sui social ha precisato che sono 30 i feriti, di cui i cinque gravi: due persone in codice rosso sono state trasportate all'ospedale di Pistoia, due a Careggi, una a Prato. Cinque codici gialli trasportati a Prato, Pistoia, Torregalli e Lucca. Venti codici verdi divisi tra Pescia, Torregalli, Lucca, Empoli e Pistoia.


Il crollo

Il crollo del solaio è avvenuto in un salone del primo piano dell'ex convento di Giaccherino, che da qualche anno è utilizzato come ristorante. Il bilancio poteva essere più grave. Diversi degli invitati alla festa di matrimonio avevano già lasciato il locale. All’interno, da quanto si è saputo c’erano soprattutto i più giovani che stavano ballando, quando all'improvviso è crollato il pavimento del solaio. La voragine ha inghiottito i presenti che si sono ritrovati al piano terra, coperti dai detriti. Immediatamente allertati sono arrivati i soccorsi con diverse ambulanze, i vigili del fuoco del comando provinciale di Pistoia, la polizia, i carabinieri e i vigili urbani. Al momento di scrivere non risultano vittime.



Argomenti

crollo del solaio
Pistoia

Gli ultimi articoli di Sergio Gadda

  • Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

    Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

  • Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

    Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

  • Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

    Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

  • Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

    Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

  • Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

    Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

  • I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

    I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

  • Sanremo , la terza serata,  in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

    Sanremo , la terza serata, in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

  • Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

    Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

  • A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

    A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

  • Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"

    Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"