POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA

POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA

POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA


Lo sloveno in maglia rosa domina anche il tappone con arrivo sopra Livigno

SENZA STORIA

Non vuole vincere, vuole stravincere, dominare!! Tadej Pogačar ha posto il quarto sigillo in questo suo Giro d’Italia: ancora una volta ha trionfato in salita, presentandosi tutto solo al traguardo e vincendo a braccia alzate. Il Giro sembra una corsa senza storia, si lotta solo per il secondo posto.


NON SENTE LA STANCHEZZA

222 km di percorso, cinque gran premi della montagna da scalare. Nelle gambe oltre due settimane di corsa. Ma lo sloveno, a differenza degli altri, sembra non sentire la fatica. A 15 km dalla conclusione ha deciso che era arrivato il momento di attaccare: nessuno ha saputo tenere la sua ruota; in pochi chilometri ha raggiunto Nairo Quintana, lo scalatore colombiano che aveva vinto il Giro d’Italia nel 2014 e che era partito in fuga. Ai 2000 metri lo ha superato e la salita conclusiva per lui è stata una passerella di gloria: Il pubblico del Mottolino lo ha applaudito a lungo, avendo capito che siamo di fronte a un fuoriclasse assoluto.


DISTACCHI D’ALTRI TEMPI

Come si diceva, è questa la quarta vittoria di tappa: dopo Oropa, Perugia, Prati di Tivo, anche le Alpi hanno certificato la superiorità di Pogačar. Oltre ad aver festeggiato il successo di giornata, lo sloveno ha ulteriormente blindato il suo primo posto in classifica: Geraint Thomas, secondo in classifica generale, è precipitato a più di sei minuti e mezzo. Dani Martinez è a 6’56”. Domani giornata di riposo, martedì altra tappa di montagna.



Argomenti

Giro d'Italia
Tadej Pogačar

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo