Prima serata al festival di Sanremo, Amadeus emozionato, in testa Mahmood e Blanco

02 febbraio 2022, ore 01:11 , agg. alle 05:46

Prima serata al festival di Sanremo, molta l'emozione da Amadeus, per il ritorno del pubblico in sala ai cantanti. Fiorello ironizza sul Covid. Polemiche per l'esibizione di Achille Lauro. I Meduza fanno ballare l'Ariston

Alle 20.52 in punto si è alzato il sipario della 72esima edizione del Festival di Sanremo. Un emozionato Amadeus in Giacca di lustrini e papillon, ha aperto la prima serata ringraziando chi ha lavorato dietro le quinte e, a sorpresa, ha lanciato subito il primo cantante in gara: Achille Lauro che si è presentato a torso nudo. Ma è stata l’emozione la protagonista di questa prima serata. Morandi, Gianni Ranieri tesi appena saliti sul palco. A spezzare la tensione ci ha pensato Fiorello con il suo intervento che ha scatenato il pubblico. Applausi del pubblico al ricordo di Tito Stagno, il giornalista che raccontò lo sbarco sulla luna nel 1969 e morto nelle scorse ore. Ovazione per il ritorno all’Ariston dei Maneskin, ma anche l’emozione di Damiano per essere tornato nel luogo da dove tutto è cominciato. Applausi per Matteo Berrettini. Molto apprezzata anche l’esibizione dei Meduza, i tre producer italiani famosi nel mondo, che hanno fatto ballare il pubblico in sala all’Ariston. Prima della chiusura l'omaggio a Franco Battiato


Gli artisti in gara

Subito nell'arena della gara, Achille Lauro si è presentato sul palco a torso nudo, tatuaggi in bella vista e scalzo ha cantato la sua "Domenica" accompagnato dalle sei coriste dell'Harlem Gosperl Choir. Al termine della sua esibizione ha mimato il battesimo. Annunciato da Ornella Muti, è poi salito sul palco Yuman. Il vincitore di Sanremo giovani ha proposto "Ora è qui" una canzone dalle sonorità black. Emozionata sul palco anche Noemi. Ha cantato "Ti amo non lo so dire", quindi è stata la volta di Gianni Morandi con "Apri tutte quelle porte", canzone scritta da Jovanotti Anche per lui, che è ormai abituato a calcare i palcoscenici, era emozionato e la tensione si percepiva dall’espressione del viso. La Rappresentante di Lista con molta scioltezza hanno eseguito la loro energica “Ciao Ciao”. “Inverno dei fiori”, invece è la canzone che ha proposto Michele Bravi. Alla 72esima edizione partecipa anche un emozionatissimo Massimo Ranieri che ha portato sul palco “lettera di là dal mare”. Una storia di mare e di migranti. Dopo l’esibizione del cantante napoletano è stata la volta di Mahmood e Blanco che con la loro “Brividi” . Il duo che ha proposto una ballata nel classico stile sanremese è dato tra i favoriti per la vittoria finale. Vestita di rosso, Ana Mena ha proposto la sua “Duecentomila ore”, una canzone orecchiabile e allegra. Poi è stata la vota di Rkomi con il suo rap-trap “Insuperabile”. Applausi per lui dal palco dell’Ariston. Molto orecchiabile e divertente “Dove si balla” di Dargen D’Amico. Ultima a salire sul palco dell’Ariston è stata Giusy Ferreri che ha cantato “Miele”. 


La classifica parziale

 1 Mahmood e Blanco - "Brividi"

2 La Rappresentante di Lista - "Ciao ciao”

3 Dargen D'Amico - "Dove si balla"

4 Gianni Morandi - "Apri tutte le porte”

5 Massimo Ranieri - "Lettera di là dal mare”

6 Noemi - "Ti amo non lo so dire”

7 Michele Bravi - "Inverno dei fiori”

8 Rkomi - “Insuperabile”

9 Achille Lauro - “Domenica"

10 Giusy Ferreri - "Miele"

11 Yuman - “Ora e qui”

12 Ana Mena - "Duecentomila ore”



Ornella Muti

Accompagnata dalle polemiche della conferenza stampa e le sue parole sull'uso della Cannabis terapeutica, Ornella Muti ha affiancato Amadeus alla conduzione del festival di Sanremo. E' entrata in scena con un abito lungo-bianco argento, una scollatura senza spalline. "Di Sanremo ho un ricordo bellissimo", ha detto l'attrice "visto con il mio papà che diceva ai figli di ascoltare bene le parole delle canzoni, soprattutto Non ho l'età di Gigliola Cinquetti". Durante la serata Ornella Muti, ha ricordato gli attori con cui ha lavorato: da Tognazzi a Sordi, da Villaggio a Troisi, da Francesco Nuti ad Alain Delon.


Fiorello

Tra i più attesi al festival di Sanremo, il ritorno di Fiorello, introdotto con una gag da Amadeus e da un lancio tipo pugile sul ring. Armato di termoscanner e una volta sul palco si è scatenato dicendo di essere “la vostra terza dose” e parlando di tamponi “sono stato tamponato più volte in questi ultimi giorni, non ce la faccio più” ha detto lo showman siciliano, invocando il generale Figliuolo come prossimo direttore artistico del Festival. Giacca blu e camicia con brillantini, ha detto che questa volta è venuto per rompere. Su Amadeus dice che ad un amico si confida un segreto, ma a lui non si può “va al Tg1 e lo racconta” ha detto perché “lo ha stressato tutti i giorni per convincerlo a partecipare a Sanremo”. Fiorello ha poi chiesto un applauso e intonato un coro per il presidente della repubblica, Sergio Mattarella.  E alla fine Fiorello dice "La mia avventura finisce qui".


Prima serata al festival di Sanremo, Amadeus emozionato, in testa Mahmood e Blanco

Maneskin

Inedita introduzione per i Maneskin. Amadeus si è finto autista per andare a prendere in hotel il gruppo che ha trionfato lo scorso anno sul palco dell’Ariston. E’ uscito dal teatro e con una golf car ha percorso le vie di Sanremo per portarli sul palco. Tutto rigorosamente in diretta. Poi l’esibizione del gruppo con l’ovazione degli spettatori in sala. "A noi sembra l'altro ieri di essere stati su questo palco. È bellissimo, questa accoglienza è meravigliosa e lo rende ancora più speciale", ha detto Damiano a nome di tutta la band, che dopo aver presentato sul palco “Coraline” si è emozionato per il ritorno sul palco da dove tutto è partito.


Matteo Berrettini

Di ritorno dall’Australia dove è arrivano in semifinale al torneo Australian Open, Matteo Berettini è salito come ospite sul palco dell’Ariston. “È un emozione forte stare qui”, ha detto il tennista n.6 al mondo “Il pubblico all'Australian Open non era come questo del teatro Ariston” ha dichiarato. Lo sportivo romano ha scherzato sul palco con Fiorello. “Da sex simbol a ex simbol, il passo è un attimo” ha detto lo showman. In sala anche i genitori di Berrettini


La seconda serata

Tredici artisti in gara, nella seconda serata del festival di Sanremo: Elisa, Sangiovanni, Giovanni Truppi, Le Vibrazioni, Ditonellapiaga e Rettore, Iva Zanicchi, Highsnob & Hu, Fabrizio Moro, Irama, Aka 7even, Tananai, Matteo Romano e Emma. L'ordine di uscita, sarà definitivo a poche ore dalla messa in onda. L’attesa è anche per i superospiti: Laura Pausini e Checco Zalone superospiti. La Co-conduttrice al fianco di Amadeus sarà Lorena Cesarini, l'attrice lanciata da Diego Bianchi “Zoro” e volto di “Suburra. Atteso anche Luca Argentero. Al termine della serata sarà poi stilata una classifica generale congiunta delle 25 le canzoni in gara.

Tags: Amadeus, Festival di Sanremo

Share this story: