Primo intervento di Trump dopo la sconfitta alle presidenziali, promette il vaccino anti-Covid per tutti

14 novembre 2020, ore 12:08

La conferenza stampa, annunciata prima su Twitter, è stata quasi un monologo, senza domande dei giornalisti; social scatenati, intanto, sul nuovo colore dei capelli del presidente, Trump è passato dal giallo canarino al grigio argento

La conferenza stampa è stata annunciata, su Twitter, quindici minuti prima, ed è stata un vero e proprio monologo del presidente, senza la possibilità, per i giornalisti presenti, di fare domande, come, invece, succede normalmente. Alle quattro del pomeriggio Donald Trump si è presentato nel giardino delle rose della Casa Bianca. Nel suo discorso nessun accenno alla sconfitta contro Joe Biden alle presidenziali e al passaggio di testimone di gennaio. Presente anche Moncef Slaoui, direttore operativo dell’operazione War Speed, lanciata in primavera per finanziare le ricerche di eventuali nuovi vaccini e produrre, al più presto, trecento milioni di dosi.


Vaccino anti-Covid per tutti, tranne che per New York

Il discorso dell’attuale capo della Casa Bianca si è incentrato, quasi completamente, sull’emergenza Coronavirus e ha promesso, a breve, per l’inizio del prossimo anno, il via libera a un primo vaccino anti-Covid. Sarà disponibile per tutti gli Stati entro aprile, ma non per New York. “Non daremo il vaccino a uno Stato che non si fida”, ha precisato Trump attaccando, nemmeno troppo velatamente, il Governatore Andrew Cuomo che, durante la campagna elettorale, si era detto scettico rispetto all’annuncio di un vaccino, promesso dal presidente, guarda caso, proprio prima delle elezioni.


Donald Trump, “con me nessun lockdown”

Il capo della Casa Bianca ha ribadito che con lui non ci sarà nessun tipo di lockdown, tralasciando volutamente il fatto che da gennaio il nuovo presidente americano sarà Joe Biden, la cui vittoria, come abbiamo già scritto, Trump continua a non voler riconoscere. Le dichiarazioni del magnate di New York stridono fortemente con quella che è l’attuale situazione della pandemia in America. Infatti i dati sul Covid, negli Stati Uniti, sono da record negativo, con oltre 8 milioni di contagiati e con città come Chicago e Denver, dove è stato deciso anche il coprifuoco per combattere la diffusione del virus.


Social scatenati sul nuovo colore dei capelli di Trump

Sicuramente non era nelle intenzioni della vigilia dello staff dell’attuale presidente, ma a far discutere l’opinione pubblica e non solo, non sono stati tanto i contenuti di quello che Trump ha detto, ma il suo cambio di look, precisamente il nuovo colore dei capelli, passati dal giallo canarino al grigio argentato. Inutile dire che i social si sono scatenati, da subito, con caricature e messaggi di ogni tipo. Qualcuno, banalmente, ha ipotizzato che il capo della Casa Bianca non avesse avuto il tempo di farsi la tinta.


Primo intervento di Trump dopo la sconfitta alle presidenziali, promette il vaccino anti-Covid per tutti
Tags: america, casa bianca, donald trump, trump

Share this story: