Qatar, cade anche la Germania trafitta dal Giappone, Spagna a valanga sul Costarica; Belgio di corto muso sul Canada

23 novembre 2022, ore 22:10

Dopo l'Argentina, anche la Germania stecca al debutto, rimontata dal Giappone che vince 2-1; Spagna esagerata trascinata dal talento dei giovani, 7-0 a Costa Rica. sofferto 1-0 del Belgio sul Canada; 0-0 e poche emozioni tra Croazia e Marocco

SPAGNA-COSTARICA 7-0

Lo spensierato talento dei giovani fa volare la Spagna. Certo, bisogna tenere conto dei limiti dell’avversario, ma non è soltanto colpa del Costarica. Ci sono anche e soprattutto i meriti delle Furie Rosse: bel gioco, spettacolo, entusiasmo, qualità. Sette a zero è un punteggio che fa anche da commento a una partita che non c’è mai stata. Dopo mezzora la gara era già in archivio con gli spagnoli già avanti di tre gol: delizioso il controllo di Dani Olmo per l’1-0, precisa la girata al volo di Asensio in occasione del raddoppio, spiazzante il rigore di Ferran Torres per il 3-0. Il giocatore del Barcellona ha segnato anche la rete del 4-0. Poi è andato a segno il diciottenne Gavi e nel finale il punteggio di è dilatato con le segnature dei subentrati Soler e Morata. La Spagna ha fatto da subito la voce grossa, ora si attendono conferme in partite più difficili, ma intanto Luis Enrique ha tre punti di vantaggio sulla Germania. Domenica prossima ci sarà lo scontro diretto.


GERMANIA-GIAPPONE 1-2

Banzai! La seconda sorpresa del Mondiale arriva dal Sol Levante, ne fa le spese la Germania. Il cui mondiale parte in salita, come per l’Argentina. Erano le finaliste della penultima edizione, ora saranno costrette a inseguire. Come per l’Albiceleste, anche i tedeschi si erano portati quasi subito in vantaggio e su rigore: dal dischetto a segno Gundogan. La nazionale di Flick ha dominato il primo tempo, ma non ha arrotondato, manca un centravanti che concretizzi. I cambi decisi nell’intervallo dal ct giapponese Moriyasu hanno cambiato la partita: i giapponesi sono saliti in cattedra e hanno ribaltato il risultato con le reti di Ritsu Doan al 75esimo e di Takuma Asano all’83esimo, abili nello sfruttare le incertezze della difesa tedesca. La Germania può rammaricarsi per un palo, una traversa e altre occasioni non sfruttate.


BELGIO-CANADA 1-0

Tre punti pesanti per il Belgio, nonostante una partita di sofferenza. Il Canada, che non partecipava un mondiale da 36 anni, se l'è giocata fino alla fine e per lunghi tratti si è fatto preferire. La nazionale nordamericana ha avuto il difetto di non raccogliere quanto seminato: l'occasione più clamorosa è arrivata a dopo nove minuti, con il calcio di rigore che Alphonso Davies si è fatto parare da Courtois. Il gol partita lo ha segnato Batshuayi al 44esimo minuto del primo tempo, bravo a scaricare in rete un lungo lancio dalle retrovie che aveva scavalcato il centrocampo. Nella ripresa squadre stanche ma generose, il Canada ci ha provato fino alla fine ma non è stato concreto, da segnalare soltanto un colpo di testa di Larin parato da Courtois. Aspettando Lukaku, il Belgio - senza incantare- è comunque solo in testa al suo girone con due punti di vantaggio su Croazia e Marocco. 

Qatar, cade anche la Germania trafitta dal Giappone, Spagna a valanga sul Costarica; Belgio di corto muso sul Canada
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it

CROAZIA-MAROCCO 0-0

Ormai lo si è capito: questo è un mondiale livellato, nessuno può pensare di avere vita facile. Nemmeno la squadra rivelazione dell’ultima edizione, quando arrivò in finale. La Croazia si risveglia dal sogno con un brutto 0-0 contro il Marocco. Gara tattica, squadre messe bene in campo, poche occasioni, qualche sbadiglio. Ai punti, a livello di conclusioni, hanno fatto qualcosa in più i croati. Troppo poco per pensare di vincere.


ATTESA PER IL BRASILE

Sta per arrivare il momento del debutto della nazionale verdeoro. Il Brasile, scottato dalle sconfitte di Argentina e Germania, non correrà il rischio di sottovalutare l'avversario, anche perchè la Serbia non è l'Arabia e nemmeno il Giappone. Appuntamento alle 20.00. La giornata al mondiale inizierà come di consueto alle 11.00 del mattino con Svizzera-Camerun. Poi alle 14.00 Uruguay-Sud Corea, mentre alle 17.00 entrerà in scena il disoccupato Cristiano Ronaldo in Portogallo-Ghana

Tags: Belgio, Croazia, Germania, mondiali, Qatar2022, Spagna

Share this story: