Sanremo 2020, le anticipazioni di Amadeus

 15 settembre 2019 | Amadeus, Fiorello, Sanremo

Sulle possibili incursioni di Fiorello, Amadeus non pone veti

Venti cantanti in gara fra i big, la porta aperta alle incursioni di Fiorello, il ritorno degli ospiti internazionali, e la terza serata, il giovedì, dedicata alle esibizioni in brani della storia del Festival, con punteggio che avrà valenza per la classifica finale. Sono fra le anticipazioni offerte da Amadeus su Sanremo 2020. A proposito delle possibili incursioni dell'amico Fiorello, Amadeus racconta: "Mi ha detto, "tu lascia la porta aperta, io vado e vengo". Con Rosario siamo come fratelli, ha la libertà di fare quello che vuole, andare dove vuole e non c'è neanche bisogno che mi avvisi". Il conduttore fornisce poi alcuni dettagli sulle serate: "Le prime due serate si ascolteranno le canzoni, la terza serata, il giovedì, sarà interamente un omaggio alla canzone di Sanremo. Tutti e venti i cantanti in gara si sceglieranno uno dei brani dei settant'anni del festival e lo potranno reinterpretare come vogliono e con chi vogliono. La cosa importante è che non sarà una serata di divertimento fine a se stesso, ma la reinterpretazione avrà un punteggio e si sommerà alla classifica dei giorni precedenti". Altra novità sarà il ritorno dei grandi ospiti internazionali "anche per onorare i settant'anni del Festival". Rispetto alla scelte dei cantanti in gara, aggiunge: "Ora cominceremo ad ascoltare le canzoni, spero di portare dei personaggi molto forti".
Sanremo 2020, le anticipazioni di Amadeus

Share this story: