Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: convention M5S per presentare il reddito di cittadinanza,vicepremier Di Maio, se ci sarà recessione mettiamo in sicurezza fasce più deboli
- Roma: convention M5S, Beppe Grillo, questa manovra economica è la più grande mai fatta in Italia
- Roma: migranti, Salvini rilancia dopo attacco al presidente Macron di Di Maio, la Francia è tra i Paesi che impoveriscono l'Africa
- Palermo: blitz anti-mafia all’alba, individuata nuova Cupola di Cosa Nostra, effettuati sette fermi grazie al racconto di due pentiti
- Indonesia: altra forte scossa di terremoto di magnitudo 6.6 a largo delle coste dell'isola di Sumba, nessuna allerta tsunami
- Francia: un aereo scompare dai radar, disperso nei cieli della Manica anche l'attaccante del Cardiff City, l'argentino Emiliano Sala
- Roma: M5S, l'attore Lino Banfi sarà rappresentante per l'Italia nella commissione Unesco
- Cremona: caporalato, migranti sfruttati e pagati tre euro l'ora per raccolta di abiti, eseguiti 4 arresti
- Calcio: Cristiano Ronaldo patteggia con il fisco spagnolo, verserà 18,8 milioni di euro e non sconterà 23 mesi di carcere perchè non ha precedenti penali
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
31 dicembre 2018

Scienza, il bilancio del 2018, c'è molto Made in Italy

Dalla scoperta di un lago su Marte alla medaglia Fields al matematico Alessio Figalli

Non solo il primo embrione artificiale generato da cellule staminali e la scoperta del corpo celeste piu' distante del Sistema Solare: tra gli avvenimenti scientifici importanti del 2018 ce ne sono diversi che parlano italiano, come la scoperta di acqua liquida sotto i ghiacci di Marte, il piu' completo catalogo di stelle mai fatto, e l'assegnazione di riconoscimenti prestigiosi, come la medaglia Fields al matematico Alessio Figalli. Gli studiosi italiani hanno saputo distinguersi nei campi piu' diversi, con ricerche che hanno trovato eco su riviste scientifiche internazionali. Come la prima e piu' vasta analisi dei dati su 21 anni di coltivazioni Ogm nel mondo, che non sarebbero rischiose per la salute umana ne' per l'ambiente. Pubblicato a febbraio sulla rivista Scientific Reports, la ricerca e' stata condotta dalla Scuola Superiore Sant'Anna e Universita' di Pisa. Ad aprile invece l'astrofisica Marica Branchesi, che ha 'ascoltato' le onde gravitazionali, e' stata inserita tra le cento persone piu' influenti al mondo dalla rivista Time. Sempre ad aprile e' stato presentato il piu' grande catalogo di stelle mai ottenuto: un tuffo nella Via Lattea con immagini e colori di quasi due miliardi di stelle e piu' di 14.000 asteroidi mai visti prima, grazie al satellite Gaia dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), a cui l'Italia partecipa con Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Altro riconoscimento importante e' quello andato a maggio all'astronauta Luca Parmitano, scelto come comandante della Stazione spaziale internazionale (Iss) per la sua seconda missione di lunga durata prevista nel 2019, primo italiano a ricoprire questo incarico. Legata allo spazio e' anche la scoperta, fatta grazie al radar italiano Marsis a bordo della sonda europea Mars Express, di un grande lago di acqua liquida e salata sotto i ghiacci del Polo Sud di Marte, con caratteristiche tali da poter ospitare la vita. Ad agosto invece il 34enne Alessio Figalli ha ricevuto la medaglia Fields, il maggiore riconoscimento mondiale per la matematica, pari al Nobel, mentre a settembre la rivista Nature ha inserito Silvia Marchesan e Giorgio Vacchiano fra gli 11 ricercatori emergenti, che stanno 'lasciando il segno' e 'hanno il mondo ai loro piedi'. Infine a dicembre altri due risultati importanti: lo sviluppo di piante ibride capaci di accendere lampade a Led, ottenute nel Centro di Micro-Bio Robotica dell'Istituto Italiano di Tecnologia a Pontedera, e la prima comunicazione quantistica da Terra con i satelliti a quota 20.000 chilometri, come quelli per la navigazione, condotta dal centro di Geodesia spaziale di Matera dell'Agenzia Spaziale Italiana e dall'Universita' di Padova.

Scienza, il bilancio del 2018, c'è molto Made in Italy