Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Strasburgo, spari al mercatino di Natale, 4 morti e 9 feriti, l'attentatore un 29enne radicalizzato, è asserragliato, scontro a fuoco con la Polizia
- Francia: Strasburgo, presidente Parlamento Europeo Tajani, attacco in diverse zone, gli eurodeputati al sicuro
- Roma: incendio in un deposito di rifiuti sulla via Salaria, gli inquirenti non escludono il dolo o il sabotaggio, non ci sarebbero pericoli per la popolazione
- Roma: manovra economica, domani, a Bruxelles, vertice Conte-Juncker, oggi il premier ha riferito alle Camere
- Israele: ministro dell'interno Salvini, Hezbollah terroristi, Ministero Difesa, parole preoccupanti
- Roma: Valentino Talluto condannato in appello a 22 anni, il 34enne accusato di aver contagiato volontariamente 32 donne con il virus dell'Aids
- Kenya: arrestato uno dei tre rapitori di Silvia Romano, è caccia agli altri due sequestratori, non ci sono notizie certe della cooperante italiana
- Milano: un maestro di 46 anni colpito con due pugni dallo zio di un alunno, è accaduto durante un colloquio sul rendimento scolastico
- Calcio: Champions League, Inter-PSV Eindhoven 1-1 e Liverpool-Napoli 1-0, Inter e Napoli eliminate
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
27 novembre 2018

Sequestro Silvia Romano, i rapitori volevano subito i soldi

Un testimone kenyota ha raccontato che la banda armata pensava a un riscatto lampo

I rapitori di Silvia Romano volevano un riscatto lampo, ma la cooperante italiana non aveva nè soldi nè telefono. Lo ha rivelato un testimone del sequestro, avvenuto in un villaggio del Kenya. Qualcuno dei rapitori, secondo il racconto del ragazzo, voleva andarsene lasciandola libera, ma altri si sono rifiutati. Il testimone ha aggiunto che Silvia piangeva disperata e urlava 'aiutatemi' mentre veniva rapita. Secondo gli abitanti del villaggio di Chakama, non si tratta di estremisti islamici, che sono solitamente più violenti. i sequestratori erano quattro ed erano armati.

Sequestro Silvia Romano, i rapitori volevano subito i soldi