Serie A, il Milan batte la Roma 3-1 ed è in scia all'Inter, pareggio 1-1 tra Juventus e Napoli

06 gennaio 2022, ore 22:41 , agg. alle 22:59

Questi i risultati della prima giornata di ritorno: Juventus-Napoli 1-1, Milan-Roma 3-1, Lazio-Empoli 3-3, Sassuolo-Genoa 1-1, Sampdoria-Cagliari 1-2, Spezia-Verona 1-2. Non disputate per Covid Bologna-Inter, Atalanta-Torino, Fiorentina-Udinese e Salernitana-Venezia

La serie A è ripartita mozzata. Sei partite sono state disputate, altre quattro no. Il Covid incombe e la salute deve venire prima di tutto. Ma ci vogliono chiarezza ed uniformità. La Lega Serie A aveva deciso di non rinviare le partite, the show must go on, anche perché non sarà facile trovare spazio per i recuperi. Ma in alcuni casi sono scese in campo le ASL. Il problema è che lo hanno fatto in ordine sparso, quindi alcune squadre sono state fermate, altre – che presentavano situazioni simili- sono state mandate in campo. Tardivamente per mercoledì prossimo è stato fissato un incontro tra governo regioni e società di serie A per fare chiarezza su come comportarsi visto il dilagare dei contagi. Secondo la sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali serve una cabina di regia per uniformare le decisioni. Era ora. Oggi intanto non sono state giocate Bologna-Inter, Atalanta-Torino, Fiorentina-Udinese e Salernitana-Venezia. Difficilmente chi non si è presentato ( Bologna, Toro, Udinese e Salernitana) verrà penalizzato con lo 0-3 a tavolino, ce lo insegna l’esperienza di Juventus- Napoli dello scorso campionato.

MILAN-ROMA 3-1

Il Milan ha approfittato del fatto che l'Inter non ha giocato a Bologna e battendo la Roma si sono portati a un solo punto dalla vetta, anche se i nerazzurri naturalmente dovranno recuperare una partita. Ottimo approccio della squadra di Pioli, che ha dominato la prima mezzora; ma la Roma ha regalato due gol: prima un inutile tocco di braccio di Abraham ha concesso a Giroud il rigore del vantaggio, il raddoppio di Messias è sgorgato da un retropassaggio sbagliato. Il gol di Abraham alla fine del primo tempo ha rimesso in partita la squadra di Mourinho, ma nella ripresa - dopo due traverse colpite, il Milan ha chiuso i conti con la rete di Leao.  In pieno recupero, con la Roma in nove per le espulsioni di Karsdorp e Mancini, Ibrahimovic si è fatto parare un rigore. Josè Mourinho ha acceso il dopopartita: "Cosa non mi è piaciuto? La Roma e l'arbitro, spesso con i direttori di gara non siamo fortunati, chi era al Var oggi ha voluto fare il fenomeno. Il Milan tre anni fa mi ha cercato, ma ho detto no, e questa risposta mi ha dato un piacere tremendo".


JUVENTUS-NAPOLI 1-1

Partita bella, combattuta, equilibrata. Pareggio sostanzialmente giusto. Il Napoli esce imbattuto dallo Stadium nonostante le numerose assenze, ma perde altro terreno dal Milan, in attesa che l'Inter recuperi la partita di Bologna. La Juventus fa un passetto verso la zona Champions, ma forse Allegri voleva di più. Gara sbloccata al ventitreesimo minuto dal gol di Dries Mertens, che scarica rasoterra in rete il pallone del vantaggio partenopeo.  La Juventus reagisce con il cuore, ma con poca precisione. E in contropiede il Napoli potrebbe fare male. A inizio ripresa pareggia Federico Chiesa, dal limite, dopo una respinta corta degli ospiti. Nel secondo tempo, entrambe le squadre provano a vincere.  Ma il risultato non cambia più.


Serie A, il Milan batte la Roma 3-1 ed è in scia all'Inter, pareggio 1-1 tra Juventus e Napoli

LAZIO-EMPOLI 3-3

L’Empoli si è confermata una squadra in grado di dare spettacolo, specie in trasferta. La Lazio ha raggiunto il pari oltre il novantesimo minuto, ma si rammarica per un rigore fallito da Immobile, sempre nei minuti finali. Partenza sprint della squadra di Andreazzoli, sullo 0-2 già dopo sette minuti grazie al rigore di Bajrami e al raddoppio di Zurkowski. I biancocelesti hanno risalito la china con Immobile nel primo tempo e con Milinkovic Savic nella ripresa. Ma sono stati i toscani a riportarsi avanti con Di Francesco. Il 3-3 di Milinkovic è datato novantatreesimo.

LE ALTRE PARTITE

Il Verona aveva una lunga lista di assenti, la squadra ha comunque dato una grande risposta ed è andata a vincere 2-1 sul campo dello Spezia: decisiva una doppietta di Caprari nella ripresa, inutile il gol della bandiera segnato dai padroni di casa con Erlic nel finale. Colpo esterno anche del Cagliari, che si rilancia in chiave salvezza grazie al 2-1 di Marassi contro la Sampdoria; è stato un successo in rimonta perché erano stati i padroni di casa a portarsi in vantaggio nel primo tempo con Gabbiadini, poi nella ripresa sardi alla riscossa grazie alle reti di Deiola e Pavoletti. E’ finita in parità la sfida di Reggio Emilia tra Sassuolo e Genoa, 1-1: rossoblu in vantaggio a inizio partita con un delizioso colpo di tacco di Mattia Destro, pareggio dei padroni di casa con gol nella ripresa di Domenico Berardi.


Tags: calcio, covid, serie A

Share this story: