Serie A, pareggio 2-2 tra Napoli e Milan; le genovesi vincono e si avvicinano alla salvezza

12 luglio 2020, ore 23:46

Napoli-Milan finisce 2-2, il Genoa batte la Spal 2-0 e supera il Lecce fermato sullo 0-0 a Cagliari; colpo a Udine per la Sampdoria 1-3, il Parma e la Fiorentina raggiungono il pareggio all’ultimo secondo contro Bologna e Verona

Napoli-Milan 2-2

Gattuso e il suo passato non si sono fatti male, pareggio con gol al San Paolo. In classifica il Napoli resta davanti al Milan. I partenopei sono partiti meglio, ma Donnarumma ha detto no a Mertens e a Callejon. E alla prima occasione i rossoneri hanno colpito: al ventesimo gran gol di Theo Hernandez, in sforbiciata. Al trentaquattresimo il Napoli ha pareggiato con Di Lorenzo, tap in da pochi passi dopo una respinta corta di Donnarumma. Al quindicesimo della ripresa il Napoli ha sorpassato con il gol di Mertens, girata rasoterra su cross di Callejon. Al ventottesimo rigore per il Milan, per fallo di Maximovic su Bonaventura: dal dischetto implacabile Kessie: 2-2.

Genoa-Spal 2-0

Tre passi verso la salvezza per il Genoa, la Spal resta all’ultimo posto e sembra ormai rassegnata. Partita a senso unico a Marassi: rossoblu poco concreti in avvio, poi è stato Pandev a sbloccare al ventiquattresimo, con uno spunto interessante in area seguito da un diagonale rasoterra terminato in rete. Poco dopo Iago Falque si è fatto parare un rigore da Strefeza. Ma a inizio ripresa ci ha pensato Shoene a chiudere i conti con un gran gol su punizione.

Cagliari-Lecce 0-0

E’ un pareggio che va stretto al Lecce, che ha fatto di tutto per vincere e non restare al terzultimo posto. La squadra di Liverani ha confermato di avere un gioco di qualità, ma ha avuto il grave torto di non aver concretizzato. Il portiere del Cagliari Cragno è stato un grande protagonista e quando non poteva farci niente, Babacar ha colpito un clamoroso palo a porta vuota.

Udinese-Sampdoria 1-3

Colpo esterno della Sampdoria, che si conferma in un buon momento e si allontana dalla zona calda. Udinese raggiunta in classifica proprio dai blucerchiati. Erano stati i friulani a portarsi in vantaggio con il gol del solito Lasagna; l’eterno Fabio Quagliarella ha rimesso quasi subito le cose a posto siglando l’1-1 prima dell’intervallo. Nei minuti finali della ripresa sono arrivati i gol che hanno completato la rimonta della squadra di Ranieri con le firme di Bonazzoli e Gabbiadini.

Parma-Bologna 2-2

Il Parma ha raggiunto il pareggio segnando due gol nel recupero, il Bologna ha gettato alle ortiche una vittoria che sembrava acquisita. Al Tardini partenza sprint della squadra di Mihajlovic: dopo tre minuti è andato in gol Danilo di testa, al quarto d’ora ha raddoppiato Soriano con un tiro dal limite. Lo 0-2 ha resistito fino al novantatreesimo; poi in 120 secondi il Parma ha segnato con Kurtic e Inglese.

Fiorentina-Verona 1-1

Anche al Franchi colpo di scena nel finale, la Fiorentina ha acciuffato il Verona al novantaseiesimo. Gara sbloccata nel primo tempo da un gran gol di Faraoni, su assist di Amrabat. Gli scaligeri hanno sprecato più di una occasione per il raddoppio e sono stati puniti all’ultimo secondo. Il gol del pareggio è stato segnato da Patrick Cutrone. I viola non sono riusciti a battere il tabù del Franchi, dove non vincono da gennaio.

Lunedì Inter-Torino

Luci a san Siro per il posticipo del lunedì, che senza una logica inizierà alle 21.45 nonostante non siano previste altre partite nelle ore precedenti. L’Inter deve dare risposte dopo la sconfitta con il Bologna e il pareggio di Verona. Con una vittoria la squadra di Conte comunque aggancerebbe la Lazio al secondo posto, scavalcando l’Atalanta. Il Toro è reduce dal successo sul Brescia ma ha soli cinque punti di margine sul terzultimo posto. Longo non vuole distrazioni.


Serie A, pareggio 2-2 tra Napoli e Milan; le genovesi vincono e si avvicinano alla salvezza
Tags: SerieA

Share this story: