Speranza: io vaccinerò i miei figli, invito i genitori a fidarsi dei pediatri

13 dicembre 2021, ore 14:00 , agg. alle 14:21

L'Italia ha i migliori numeri a livello europeo e mondiale, ha aggiunto il ministro riferendosi alla campagna di immunizzazione. L'88,19% della popolazione ha ricevuto la prima dose

"La campagna vaccinale nel nostro Paese è quella che ha i migliori numeri a livello europeo e mondiale, questa mattina siamo all'88,19 per cento di perone vaccinabili che hanno avuto la prima dose, oltre 85 ha completato il primo ciclo". E’ quanto ha affermato questa mattina il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Negli ultimi giorni c'è stata anche una accelerazione molto forte anche per i richiami. "Dobbiamo sentirci ancora dentro questa pandemia e dobbiamo insistere con una risposta sulla campagna vaccinale: stiamo viaggiando verso 12 milioni di booster", ha aggiunto Speranza.


Dal 16 dicembre la campagna vaccinale per i bambini

"Io vaccinerò i miei figli contro il covid-19. Le autorità scientifiche internazionali sono favorevoli alla vaccinazione tra i cinque e gli undici anni. Lo facciamo per proteggere i nostri figli. Quello che dico alle persone è di fidarsi dei nostri pediatri. Non è una materia da bar, non è materia da talk show. Non è materia neanche da social network, come purtroppo troppo spesso avviene". E’ quanto ha detto questa mattina il Ministro della Salute, invitando i genitori a dialogare con i pediatri, per fugare i dubbi sulla vaccinazione e trovare risposte valide. Nel Lazio la campagna vaccinale per i bambini partirà il 15 dicembre, un giorno prima rispetto a tutte le altre regioni italiane.


Conferme su vaccino e variante Omicron

"I primi dati che abbiamo anche da altri Paesi di Europa e del mondo, ci segnalano che con il richiamo si è più protetti anche nei confronti di potenziali varianti, quindi il richiamo è particolarmente importante. Il mio invito a tutti i cittadini del nostro Paese è quello di prenotarsi e di andare a vaccinarsi perché è molto importante". Così il ministro della Salute Speranza, ricordando che la campagna vaccinale è l’unica leva per chiudere la stagione della pandemia.


Il Green pass per i bambini, arriva una precisazione

Come stabilito con chiarezza da decreto legge, i bambini sotto i 12 anni sono esentati dalla certificazione verde Covid-19 per accedere alle attività e servizi per i quali nel nostro Paese è necessario il Green pass". E’ quanto ha precisato oggi il ministero della Salute, facendo riferimento alla fascia di età 5-11 anni.


Speranza: io vaccinerò i miei figli, invito i genitori a fidarsi dei pediatri
Tags: bambini fascia 5-11 anni, campagna vaccinale, pandemia, Roberto Speranza

Share this story: