Stati Uniti, Jake lo sciamano rifiuta il cibo in carcere, vuole solo alimenti di origine biologica

12 gennaio 2021, ore 17:00 , agg. alle 08:09

Twitter, intanto, ha bloccato 70mila account legati ai cospirazionisti di QAnon, di cui Jake lo sciamano fa parte

Jake Chansley, conosciuto come Jake Angeli o Jake lo Sciamano, il simbolo dell'assalto al Congresso degli Stati Uniti, in carcere rifiuta il cibo. 


Angeli chiede alimenti biologici

Jake lo Sciamano è in prigione da sabato e non ha mai mangiato. Il suo avvocato, Gerard Williams, ha fatto sapere che il suo cliente pratica un regime alimentare molto ristretto, ma ha aggiunto di non sapere se questo accada per ragioni religiose o per motivi di salute. La madre dello Sciamano, Martha Chansley, ha detto che il figlio ha una dieta severa e che sta mala se non mangia cibo biologico. Ora il giudice Deborah Fine ha fissato una nuova udienza per venerdì e ha chiesto che il problema del cibo sia risolto perche l'uomo deve mangiare. 


Twitter blocca QAnon

Jake lo sciamano fa parte del gruppo cospirazionista QAnon. Twitter, nelle scorse ore, ha chiuso più di 70mila account legati alla teoria di estrema destra. Il social network ha così motivato la decisione: "Alla luce dei violenti eventi di Washington DC e dell'accresciuto rischio di pericolo, abbiamo cominciato a sospendere in modo permanente migliaia di account dedicati soprattutto alla condivisione di contenuti QAnon, oltre 70.000 account sono stati sospesi come risultato dei nostri sforzi, con molti casi di numerosi account gestiti da un singolo individuo".


QAnon, il gruppo che crede nel Deep State

I membri di QAnon, di ispirazione di estrema destra, credono che esista una trama segreta organizzata da un presunto Deep State, uno Stato occulto, che agirebbe contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e i suoi sostenitori. Il gruppo crede che chi si oppone a Trump sia colluso con reti di pedofili e oscure cabale occulte. Non si sa quante persone facciano parte di QAnon, ma la teoria non è diffusa solo negli Stati Uniti, ma anche in alcuni Paesi europei, tra cui l'Italia.  Nel nome QAnon, la lettera Q si riferisce alla Q clearance, che è il livello massimo di autorizzazione a fonti top secret. I seguaci ritengono che tutto l'esecutivo degli Stati Uniti usi la lettera Q per i documenti segreti, ma, in realtà, la vicenda è limitata al dipartimento dell'energia. Chi partecipa al gruppo viene definito patriota e ha lo scopo di "risvegliare" più persone possibile.


Rilasciato il ladro del leggio di Nancy Pelosi

E' stato intanto scarcerato Adam Johnson, 36 anni, l'uomo che, la sera dell'assalto a Capitol Hill a Washington, era stato fotografato con sottobraccio il leggio della speaker della Camera, Nancy Pelosi. L'uomo, che è un fan del presidente uscente Trump, è accusato di furto di proprietà governative, ingresso violento e condotta turbolenta nonchè di accesso in un edificio riservato senza autorità legale. Adam Johnson si è dichiarato innocente e ora dovrà osservare alcune norme. Per lui è scattato il coprifuoco dalle 9 di sera alle 6 di mattina, non ha più il passaporto e ha restrizioni di viaggio.   

Stati Uniti, Jake lo sciamano rifiuta il cibo in carcere, vuole solo alimenti di origine biologica

Tags: Capitol Hill, cibo biologico, Jake lo Sciamano, Leggio, QAnon, Stati Uniti, Twitter, Usa

Share this story: