Sulla terra sono a rischio più di una specie su 10, lo mette in evidenza uno studio

17 dicembre 2022, ore 08:00 , agg. alle 11:48

Il riscaldamento globale provocherà una cascata di estinzioni tra pianete e animali, lo mette in evidenza uno studio

La Terra potrebbe perdere più di un decimo delle sue specie vegetali e animali entro la fine del secolo a causa del riscaldamento globale. È quanto emerge da una ricerca. Quasi 3.000 scienziati lanciano un appello ai governi per fermare la distruzione della natura. Altrimenti la crisi climatica porterà all'accelerazione a cascata di estinzioni nei prossimi decenni. E saranno coinvolti flora e fauna e il processo vitale sulla terra. Lo evidenzia un articolo pubblicato su Science Advances.

Molte le specie a rischio

Gli scienziati mettono in guardia sulla minaccia di estinzione che riguarda più di 150.388 specie: dalle rane foglia agli squali elefante. La causa di tutto ciò è provocata dall’attività dell’uomo. La ricerca ha sfruttato le nuove tecnologie per comprendere meglio il fenomeno del riscaldamento globale e usando un supercomputer per creare un modello di una Terra sintetica completa di specie virtuali ha cercato di comprendere l'effetto che il riscaldamento globale e il cambiamento dell'uso del suolo potrebbero avere sulla rete della vita. Secondo questo studio il 6% delle piante e degli animali scomparirà entro il 2050, arrivando al 13% entro la fine del secolo. Nello scenario peggiore del riscaldamento globale, lo studio ipotizza che il 27% delle piante e degli animali potrebbe scomparire entro il 2100. “Abbiamo popolato un mondo virtuale da zero e mappato il destino risultante di migliaia di specie in tutto il mondo per determinare la probabilità di punti critici nel mondo reale”, ha affermato il dott. Giovanni Strona, coautore e scienziato dell'Università di Helsinki. “Questo studio è unico perché tiene conto anche dell'effetto secondario sulla biodiversità, stimando l'effetto delle specie che si estinguono nelle reti trofiche locali al di là degli effetti diretti. I risultati dimostrano che le interconnessioni all'interno delle reti alimentari peggiorano la perdita di biodiversità”, ha affermato il coautore dello studio, il prof. Corey Bradshaw della Flinders University in Australia.


Sulla terra sono a rischio più di una specie su 10, lo mette in evidenza uno studio
PHOTO CREDIT: foto agenzia fotogramma.it
Tags: fotogramma, riscaldamento globale, terra

Share this story: