Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Cagliari: Silvio Berlusconi annuncia, mi candido alle prossime elezioni europee, ho preso questa decisione per senso di responsabilità
- Roma: stasera il Consiglio dei Ministri, sciolti i nodi si attende dal governo via libera al decreto su reddito di cittadinanza e quota 100
- Gb: Theresa May, dopo aver incassato la fiducia, avvia consultazioni con opposizione per trovare linea comune per divorzio dall'Europa
- Latina: caporalato, immigrati in condizioni disumane, 6 arresti, tra i 50 indagati un sindacalista e un funzionario ispettorato del Lavoro
- Bologna: pompe funebri, smantellati cartelli di imprese, 30 arresti, avevano il monopolio delle camere mortuarie dei principali ospedali
- Francia: Alexandre Benalla, ex consigliere dell'Eliseo, è stato posto in stato di fermo nel quadro di un'inchiesta su passaporti diplomatici
- Roma: oggi si celebra la prima Giornata internazionale della pizza, maggiori consumatori gli americani, in Italia 7,6 chili a testa all'anno
- Calcio: Supercoppa italiana, allenatore Juve Allegri, vittoria per preparare al meglio le prossime sfide, Higuain vicino all'addio al Milan
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
09 dicembre 2018

Tragedia in discoteca, minorenne in stato di fermo per droga

E' lo stesso ragazzo sospettato di aver usato lo spray urticante

E' in stato di fermo per droga il minorenne che e' stato identificato da alcune testimonianze come il ragazzo che venerdì notte nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo avrebbe spruzzato dello spray urticante. Sarebbe stato trovato con eroina, cocaina e contanti.  Gli investigatori sono risaliti al giovane,  grazie a un soprannome con il quale era conosciutissimo tra i ragazzi presenti alla discoteca "Lanterna azzurra". Alcuni di loro nel locale la notte del terrore, infatti, avrebbero indicato alle forze dell'ordine il nomignolo del minorenne indicandolo come colui che aveva la bomboletta spray, poi trovata sul luogo della tragedia. Il fermo non è collegato a quanto avvenuto nel locale: per quella vicenda il ragazzo non è ancora stato sentito ne' il suo nome è nel registro degli indagati. Qualora venisse accusato per lo spray urticante, il reato ipotizzato sarebbe omicidio preterintenzionale. 

Tragedia in discoteca, minorenne in stato di fermo per droga