Tregua di quattro giorni a Gaza e scambio di prigionieri. E il Papa riceve in Vaticano irsaeliani e palestinesi

Tregua di quattro giorni a Gaza e scambio di prigionieri. E il Papa riceve in Vaticano irsaeliani e palestinesi

Tregua di quattro giorni a Gaza e scambio di prigionieri. E il Papa riceve in Vaticano irsaeliani e palestinesi Photo Credit: agenziafotogramma.it


Spiragli in Medio Oriente, la comunità internazionale soddisfatta per l'accordo, decisiva la mediazione del Qatar. Ma il premier israeliano Netanyahu rilancia: "tra quattro giorni la guerra riprenderà"

QUATTRO GIORNI DI TREGUA

La comunità internazionale si dice soddisfatta per l’accordo. Ci sarà una tregua di quattro giorni nei bombardamenti su Gaza. Contestualmente Hamas rilascerà 50 ostaggi rapiti il 7 ottobre ( tra loro ci sono anche tre cittadini americani), mentre Israele libererà 150 palestinesi attualmente detenuti. Il presidente israeliano Isaac Herzog – vista la sproporzione nei numeri- parla di accordo doloroso e difficile: “Le riserve sono comprensibili, dolorose e difficili, ma date le circostanze sostengo la decisione del primo ministro e del governo di portare avanti l'accordo per il rilascio degli ostaggi. Si tratta di un dovere morale ed etico che esprime correttamente il valore ebraico e israeliano di garantire la libertà di coloro che sono tenuti prigionieri, con la speranza che sia un primo passo significativo per riportare a casa tutti gli ostaggi”.

UN PICCOLO SPIRAGLIO

Il premier Netanyahu – sempre più assediato dalle critiche interne, non solo dai parenti degli ostaggi – parla di decisione giusta ma rilancia dicendo che tra quattro giorni la guerra riprenderà. Il Qatar – che ha giocato un ruolo decisivo in questo accordo – ha invece aperto uno spiraglio sostenendo che per ora la tregua è di quattro giorni, ma potrebbe anche essere prolungata. E aggiunge che potrebbe essere la base per impostare colloqui di pace. Su questa linea si inseriscono il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, la presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen. Disco verde anche dal presidente dell’Autorità Palestinese Abu Mazen: “Bene l’accordo, ora servono soluzioni più ampie, apprezziamo lo sforzo di mediazione di Qatar ed Egitto”. La pausa dei combattimenti dovrebbe anche facilitare l’arrivo nella striscia di Gaza di nuovi aiuti umanitari per una popolazione allo stremo.


L'AZIONE DIPLOMATICA DEL PAPA

Anche il Vaticano lavora per la pace. Questa mattina il Papa ha ricevuto i familiari di persone sequestrate da Hamas e alcuni palestinesi di Gaza. Si è trattato di due incontri separati. La Santa Sede ha fatto sapere che “con questi incontri, di carattere esclusivamente umanitario, Papa Francesco vuole manifestare la sua vicinanza spirituale alle sofferenze di ciascuno”. Il Papa, al termine dell’udienza, ha affermato: “Ho ricevuto israeliani e palestinesi, ho sentito quanto soffrano entrambe le parti. Le guerre fanno questo ma qui siamo andati oltre le guerre: questa non è guerra, è terrorismo. Per favore andiamo avanti per la pace, pregate per la pace".



Argomenti

Gaza
Hamas
Israele
Medio Oriente
tregua

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo