Ucraina, distruzione a Soledar. I russi annunciano di aver conquistato la città, Kiev smentisce

13 gennaio 2023, ore 14:00

La battaglia più feroce dall'inizio della guerra continua, mentre secondo l'intelligence ucraina Mosca vorrebbe radunare un esercito da 2 milioni di uomini

A Soledar, nel Donetsk, a est dell’Ucraina, da giorni infuria una delle battaglie più feroci dall’inizio del conflitto. Il Ministero della Difesa russo ha annunciato che la città è stata conquistata, mentre l'esercito ucraino smentisce.

LA BATTAGLIA DI SOLEDAR

Le immagini satellitari mostrano distruzione, con gli edifici rasi al suolo e macerie di quello che è stato. Dopo giorni in cui Kiev aveva fatto sapere che la situazione era grave, ma che c'erano sacche di resistenza, il Ministero della Difesa russo ha rivendicato la caduta di Soledar. La città, dicono, sarebbe stata conquistata ieri sera grazie "al costante fuoco di artiglieria, ai raid aerei e missilistici" che avrebbero impedito la concentrazione di riserve ucraine nella città della regione di Donetsk. Ma da Kiev arriva la smentita. "Combattimenti violenti sono ancora in corso" ha precisato il portavoce dell'esercito. Un nodo nevralgico la cittadina, perché conquistarla permetterebbe di tagliare le vie di rifornimento delle truppe ucraine anche per il centro di Bakhmut, quindici chilometri più a sud, altro obiettivo dei russi, che fanno sapere che in tre giorni sarebbero stati uccisi più di settecento soldati ucraini. Bombardamenti colpiscono anche la regione di Kherson.

NUOVE ARMI DALLA NATO

Intanto in un'intervista alla Bbc il Ministro della Difesa ucraino, Olekskii Reznikov, ha affermato che l'Ucraina è ormai "di fatto un
membro della Nato" e presto riceverà armi come carri armati e aerei da combattimento che finora l'Alleanza Atlantica ha
rifiutato di fornirle per il timore di una escalation con Mosca. Secondo Reznikov, i Paesi occidentali avrebbero cambiato il loro "approccio".

DUE MILIONI DI UOMINI PER MOSCA

Secondo l’intelligence della difesa ucraina (GUR), Mosca prevede invece di creare un esercito di 2 milioni di soldati, in base alla portata della mobilitazione in corso in Russia. Nel primo reclutamento sono state arruolate trecentomila persone, ha ricordato l'intelligence di Kiev. Non si esclude che Mosca possa annunciare un'altra mobilitazione nei prossimi giorni e questa volta, ad unirsi alle forze armate, potrebbero essere altri cinquecentomila russi.


Ucraina, distruzione a Soledar. I russi annunciano di aver conquistato la città, Kiev smentisce
PHOTO CREDIT: AgenziaFotogramma.it
Tags: Bakhmut, Guerra, Mosca, Nato, Russia, Soledar, Ucraina

Share this story: