Usa, i pediatri aiutano i genitori a smettere di fumare

 13 agosto 2019

Lo studio ha dimostrato un calo del 2% di fumatori in un anno nella popolazione dei genitori

Uno studio condotto dai ricercatori del Massachusetts General Hospital for Children ha dimostrato come l’assistenza dei pediatri possa aiutare i genitori dei piccoli pazienti in cura a smettere di fumare. Il progetto è stato messo in pratica in diversi stati americani come il North Carolina, il Tennessee, la Virginia, l’Ohio e l’Indiana. Ai genitori veniva chiesto, tramite un questionario digitale, se fossero fumatori e se avessero intenzione di smettere. Nel caso di risposta positiva venivano messi a disposizione due farmaci autorizzati dalla Fda (ente governativo statunitense che si occupa dei prodotti farmaceutici), cioè cerotti e gomme alla nicotina, e l’iscrizione online al programma nazionale contro la dipendenza da fumo. Jonathan P. Winickoff, responsabile e autore del progetto, ha dichiarato che il tasso di fumatori, nell’intera popolazione di genitori presa in considerazione, è calato del 2% nel corso di un anno. "Non sembra molto - ha affermato Winickoff- ma a livello di popolazione generale aumentare sensibilmente il tasso medio di chi smette con il tabacco è un risultato fenomenale”.
Usa, i pediatri aiutano i genitori a smettere di fumare

Share this story: