Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Bruxelles: tra una settimana il giudizio dell'Europa sulla manovra, Olanda e Austria sollecitano apertura di una procedura di infrazione
- Roma: manovra, il governo non teme reazione dell'Europa, Salvini ribadisce, grafomani a Bruxelles, non ci muoviamo di un millimetro
- Roma: Tav, il commissario straordinario Foietta avverte, a dicembre le gare le d’appalto o parte il tassametro, pesante danno erariale
- Roma: caso De Falco, il senatore del M5s che ha provocato la battuta d’arresto su decreto Genova, io coerente, non temo espulsione
- Londra: Brexit, il governo britannico ha detto sì alla bozza di intesa, dopo una lunga riunione
- Roma: Istat, record di permessi d'asilo nel 2017, sono stati oltre 101mila, in Italia i cittadini extracomunitari regolari sono 3,7 milioni
- Bari: scommesse illegali on-line controllate dalla mafia, effettuati 68 fermi tra Puglia, Calabria e Sicilia, sequestrato un miliardo di euro
- Canada: Olimpiadi invernali 2026, si sfila Calgary, no dei cittadini canadesi alla candidatura, in corsa Milano-Cortina e Stoccolma
- Calcio: Nations League, l'Italia è in ritiro a Coverciano per preparare il match di sabato a Milano, gli azzurri affronteranno il Portogallo
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
03 novembre 2018

Veneto in ginocchio, il governatore Zaia ospite a RTL 102.5

Allerta rossa sul Veneto, frane e paesi isolati, si contano i danni

Luca Zaia, presidente della regione veneta, è intervenuto ai microfoni di Non Stop News: il Veneto sta facendo la conta dei danni causati dell’ondata di maltempo che nei giorni scorsi ha colpito il centro-nord dell’Italia. “Stiamo lavorando, abbiamo l’esercito presente, la Protezione Civile, i Vigili del fuoco e i volontari di varie regioni” - per far fronte ad una situazione di una devastazione totale - “alcune case crollate, un centinaio di strade, di viabilità che non c’è più”. Il governatore denuncia inoltre 160mila utenze elettriche non soddisfatte e di conseguenza intere famiglie rimaste al freddo ,date le temperature stagionali. 

Veneto in ginocchio, il governatore Zaia ospite a RTL 102.5

L’elenco dei danni è lungo e grave: sono stati devastati gli acquedotti, la regione si trova in una condizione di isolamento, non solo via terra, ma inoltre via etere poiché è completamente assente il segnale della telefonia mobile. “Si calcolano circa 100mila ettari di bosco raso al suolo. La zona colpita, delle Dolomiti, è patrimonio Unesco” ricorda il presidente Zaia, che aggiunge “Siamo in ginocchio. L’alluvione che nei giorni scorsi si è abbattuta sulla regione, ha superato la portata delle alluvioni del 1966 e del 2010" ha concluso il governatore.