8 dicembre, largo alle decorazioni natalizie. L'86% degli italiani sceglie l'albero, il 55% il presepe

8 dicembre, largo alle decorazioni natalizie. L'86% degli italiani sceglie l'albero, il 55% il presepe

8 dicembre, largo alle decorazioni natalizie. L'86% degli italiani sceglie l'albero, il 55% il presepe Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Chi non parte per il ponte si dedica agli addobbi di casa. Naturale o sintetico, l'albero di Natale resta il preferito. Ma non manca la tradizione, tra statuine e Natività

La Festa dell'Immacolata sta coinvolgendo 18 milioni di italiani, se prendiamo in considerazione anche chi ha organizzato una semplice gita fuori porta in giornata. Sono le stime di Coldiretti/Ixè, che sottolineano un aumento delle partenze del 6%. Un trend favorito dal moltiplicarsi di iniziative e mercatini di natale. Ma queste, si sa, sono ore con un grande protagonista: l’albero di natale.  


ALBERO VERO PER 3 MILIONI E MEZZO DI FAMIGLIE

Naturale o sintetico, grande o piccolo, ricco di decorazioni o essenziale: quel che conta è che l'albero ci sia, almeno secondo l'86% degli italiani. Quest'anno a scegliere quello vero saranno 3 milioni e mezzo di famiglie, con una spesa media di 38 euro. Per mantenerlo al meglio, Coldiretti consiglia di sistemarlo in un luogo fresco e luminoso, lontano da fonti di calore ma anche da correnti d'aria troppo forti. Se ha le radici, trascorso il periodo natalizio potrà essere posizionato all'esterno, ricordando che la pianta può crescere fino a 15-20 metri. Ma non manca chi sceglie invece un albero in plastica. Il 65% utilizzerà quello recuperato dagli scorsi Natali, una minoranza lo acquisterà nuovo. 


IL TRADIZIONALE PRESEPE

Nel segno della tradizione invece il 55% degli italiani, che sceglie di fare il presepe. Anche se si segnalano disparità a seconda di età, genere e territorio. Ad amare le statuine infatti sono soprattutto gli uomini (61%), percentuale che scende nel caso delle donne (49%). Appassionati gli anziani (61%) rispetto ai più giovani (54%). E la Natività è un simbolo forte soprattutto al Sud, dov'è presente in 2 case su 3. "Il Presepe - spiega Coldiretti - è una tradizione molto italiana, la cui origine viene fatta risalire a quello realizzato da San Francesco nel Natale del 1223 a Greccio e che da allora si è sviluppato in tutte le aree del Paese per raccontare la devozione, ma anche la sofferenza, la gioia e l'impegno nel lavoro e in famiglia attraverso personaggi figli dell'ispirazione religiosa ma anche della modernità". E allora largo a scatoloni, capanne e lucine. Senza dimenticare la condivisione. 


Argomenti

8 dicembre
Albero
Albero di Natale
Coldiretti
Presepe

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

  • Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

    Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori