A Roma nel 2023 la Ryder Cup, ma in Italia è boom del turismo golfistico

30 ottobre 2021, ore 08:00

Il golf è tra gli sport che attira più turisti nel nostro Paese. Il prossimo anno Roma ospiterà l’Igtm, la fiera di settore e nel 2023 la Ryder Cup

Il golf è al quinto posto tra gli sport commercializzati sui mercati dell'intermediazione internazionale del turismo verso l'Italia e il prossimo anno Roma ospiterà l’Igtm, l’International Golf Travel Market che si svolgerà dal 17 al 20 ottobre tra i padiglioni della Fiera di Roma. Una tappa importante in vista Ryder Cup che sarà protagonista sul green di Guidonia, in provincia di Roma, nel 2023. Competizione, questa, che è la più prestigiosa al mondo e il terzo evento più seguito a livello terrestre di questa specialità. Quella romana è l’occasione per rilanciare le politiche di turismo proposte dalla regione e l’obiettivo di questa fiera, ma anche della Ryder Cup è quello di far conoscere il Lazio e aumentare il flusso turistico verso la regione. Ma soprattutto, far accrescere la voglia, per chi ha già visitato la Regione di tornare una seconda volta.


Un binomio vincente

Turismo e sport rappresentano ormai un binomio unico, vincente, lo dimostra il successo economico e turistico degli eventi sportivi che si sono svolti a Roma e nel Lazio negli ultimi anni. Inoltre la pandemia ha cambiato il modo di fare turismo. Oggi il visitatore cerca esperienze territoriali e a contatto con la natura. Il turismo golfistico è un settore competitivo e contribuisce al posizionamento dell'Italia nello scenario turistico internazionale.


I dati del golf

Secondo le statistiche della EGA, l’European Golf Association, sono quasi 1.400 strutture per il golf nei paesi mediterranei europei, di cui 170 si trovano sulla costa, 73 in Spagna, 33 in Portogallo, 25 in Italia, 19 in Francia, 12 in Turchia. Nel nostro Paese sono 90.229 i praticanti del golf e si contano 386 campi da golf e ben 140 di questi hanno 18 buche. Ma i numeri di questa disciplina offrono anche 104 Golf Club, tutti definiti dalla FIG, la Federazione Italiana Golf, a vocazione turistica.


I numeri del turismo legati al golf

Il golf si situa al quinto posto tra gli sport commercializzati sui mercati dell'intermediazione internazionale del turismo verso l'Italia con il 14,4% delle preferenze. Solo ciclismo (36,1%), sci (25,8%), trekking (24,7%) e calcio sono avanti come presenze turistiche. Il golf attira in Italia 1,8 milioni di persone, ma il dato sale a 3,9 milioni di presenze, considerando anche chi ha soggiornato in Italia per altre motivazioni ma ha praticato il golf durante la vacanza. Per la vacanza sportiva in Italia, gli stranieri spendono di più tra febbraio e aprile, il 35,3% del complessivo. La spesa totale però ha il suo picco nei mesi estivi: circa il 38,0% tra luglio e settembre.


A Roma nel 2023 la Ryder Cup, ma in Italia è boom del turismo golfistico
Tags: Ryder Cup, Golf, turismo

Share this story: